Interni

Salvini: “I profughi dell’Afghanistan? L’Italia può accoglierne solo una decina”

Mentre Luigi Di Maio si lascia immortalare sulle spiagge della Puglia in compagnia del presidente della Regione Emiliano e dell’ex ministro Boccia, attirandosi polemiche a non finire, Matteo Salvini si lancia invece nell’ennesima acrobazia. Un’inversione a U che ha stavolta come oggetto la fuga dall’Afghanistan, con il leader della Lega che a Ferragosto aveva detto: “Si lascia campo libero ai tagliagole islamici talebani e penso alle donne e ai bambini di quel Paese”.

Salvini: "I profughi dell'Afghanistan? L'Italia può accoglierne solo una decina"

E ancora, in un video diventato ovviamente ora di nuovo virale: “Penso al problema terrorismo ed immigrazione clandestina che già oggi è fuori controllo”. Col passare delle ore, però, ecco che Salvini ha prontamente pensato a correggere il tiro, consigliato probabilmente da altri esponenti del suo partito: “Accoglienza per la gente che fugge dalla guerra? Sì. Ma a patto che si tratti di una decina di persone”.

Parole che sono arrivate ai microfoni di Radio24, seguite da un tweet in cui il leader della Lega ha aggiunto: “Accogliere chi ha collaborato con l’Italia in Afghanistan è un dovere, ma nell’anno dei record degli sbarchi il nostro Paese non può farsi carico di una nuova ondata di arrivi: gli altri Paesi europei facciano la loro parte”.

Non sono mancati, ovviamente, messaggi critici da parte di alcuni utenti che hanno fatto notare a Salvini il suo ennesimo voltafaccia: “Ormai siamo arrivati al punto in cui ogni mattina ti svegli e ne dici una diversa. La coerenza, questa sconosciuta”.

Ti potrebbe interessare anche: Meloni ondivaga: “Mai stata No Vax, giusto proseguire con le vaccinazioni”