Interni

Salvini insultato in spiaggia: “Rovini la città”. E il sindaco FdI applaude

Fermato in spiaggia e criticato per una lunga serie di esternazioni che “rovinerebbero il bellissimo nome della nostra città”. È quanto accaduto a Matteo Salvini, un’estate fa re della movida in riva al mare e ora in versione decisamente più sobria, durante una domenica di relax sulla spiaggia di Milano Marittima. Ad avvicinarsi a lui per dirgliene quattro è stata la vicesindaca Pd di Proserpio, Veronica Proserpio. Un siparietto immortalato in un video poi finito su Facebook.

Un botta e risposta andato avanti per un po’, quello tra i due. Tra accuse reciproche e risposte stizzite. Attaccato dalla Proserpio, Salvini ha risposto con un invito: “Fatti un bagno, che ti rilassi”. Pronta la replica della vicesindaca: “Sono rilassatissima, sono in vacanza da 15 giorni”.
Una sequenza che la stessa Proserpio ha postato in rete accompagnata dalla frase: “Non ce l’ho proprio fatta. Mi avvicino sorridendo al cazzaro verde e gli dico di vergognarsi per le sue esternazioni… Il seguito è nel video!!!”. Un filmato che ha scatenato reazioni contrastanti, con alcuni utenti a commentare divertiti e altri a ritenere poco opportuno l’atteggiamento della donna. E che ha aperto però anche un piccolo caso politico.

Sì perché la Proserpio è stata addirittura elogiata dal sindaco Barbara Zuccon, vicina a Fratelli d’Italia, ma parte della stessa lista civica della dem: “Veronica ha fatto bene – ha spiegato il primo cittadino – Se fossi stata presente il video non sarebbe finito in quindici secondi. Anch’io pur essendo distante dal Pd non amo le esternazioni di Matteo Salvini. Non tollero i suoi comportamenti, come non mettere la mascherina”.

 

Salvini ha deciso: commissariare Fontana per salvare la faccia alla Lega