Interni

Morisi, Salvini: “Può tornare a lavorare con me anche subito”

Luca Morisi può tornare a lavorare quando vuole con Matteo Salvini. È lo stesso leader della Lega a tendere una mano all’amico ed ex collaboratore. Salvini è ospite di Massimo Giletti a Non è l’Arena nella serata del 15 dicembre. Tra le molte domande che gli pone il conduttore, ce n’è una proprio su Morisi. Il guru social del Carroccio è stato travolto nel settembre scorso dallo scandalo del festino a base di droghe, tenuto nella sua casa vicino Verona in compagnia di due giovani escort rumeni.

Matteo Salvini e Luca Morisi

Strada libera dunque per il ritorno di Morisi nella Lega. Salvini prende l’iniziativa dopo che, alcuni giorni fa, la procura di Verona ha chiesto di archiviare la posizione del suo ex collaboratore, accusato inizialmente di spaccio di droga. Nel documento inviato al Giudice per le indagini preliminari, i pm che indagano sul caso sostengono che la modica quantità di cocaina trovata nell’abitazione di Morisi non possa giustificare l’accusa di spaccio.

“Per Morisi la procura di Roma sta chiedendo l’archiviazione. Un domani, se viene confermata questa richiesta perché il fatto non sussiste, può tornare a lavorare con lei? Oppure è difficile”, gli domanda Giletti. “Se vuole anche subito. Io non amo quelli che abbandonano gli amici o i colleghi nei momenti di difficoltà. Anzi è nei momenti di difficoltà che emergono, non i politici, ma le persone”, replica deciso Salvini.

“Luca Morisi è una bravissima persona. – prosegue nella sua arringa difensiva il leader della Lega – È stato massacrato per un mese sul nulla per attaccare me. Quando attaccano me e mandano a processo me, io ho le spalle larghe e mi difendo. Quando attaccano qualche mio familiare, qualche mio amico o collaboratore mi arrabbio. Adesso i giudici, non Salvini, hanno detto che non ha commesso nessun reato. Tu hai letto mezza riga di scuse su qualche giornale o nei talk show? – aggiunge rivolto al conduttore – Quindi, siccome è un ottimo professionista oltre che essere un amico, se volesse la mia porta è sempre aperta e spalancata”, conclude.

Potrebbe interessarti anche: Luca Morisi, archiviata l’inchiesta sull’ex guru social della Lega

Torna su