People

Salvini, 100mila euro per il raduno a Catania nei giorni del processo. Ed è sfida ai pm

Salvini a Catania compatta i suoi e sfida i pm. Uno show in piena regola. Sabato sarà in aula per l’udienza sul caso Gregoretti. “Gli italiani scelgono la libertà'” è il titolo della tre-giorni di dibattiti e confronti sui temi dell’attualità politica organizzata nella città del processo dalla Lega. Ci saranno i big del Carroccio da Lucia Borgonzoni a Gian Marco Centinaio e ancora Riccardo Molinari, Edoardo Rixi, Claudio Borghi e Alberto Bagnai. Tra i partecipanti anche Vittorio Sgarbi e Maria Giovanna Maglie. Ci saranno anche esponenti della politica regionale siciliana e il vicesegretario federale della Lega Giancarlo Giorgetti. Sul piatto, per questo evento, Salvini ha messo 100mila euro, stando a quanto riferisce Il Fatto Quotidiano.

Il programma, ripreso da La Sicilia, prevede: “Venerdì, si parlerà anche di economia e imprese con il responsabile nazionale del Dipartimento Economia della Lega, il senatore Alberto Bagnai e con Annibale Chiriaco imprenditore palermitano e responsabile regionale del Dipartimento Lega Attività Produttive. Venerdì, il clou della manifestazione coincide con l’arrivo di Matteo Salvini a Catania per l’apertura del processo per i fatti della Open Arms”.

Per il leader della Lega doppio appuntamento: alle 18,30 per una intervista a tutto campo con Maria Giovanna Maglie e poi sabato 3 ottobre per chiudere in tarda mattinata, dopo l’udienza del processo, la maratona di sostegno #processateancheme. La manifestazione della Lega a Catania si svolgerà tra la Nuova Dogana di via Dusmet e il parcheggio Borsellino del Porto.

E mentre la Lega convoca i suoi stati generali a Catania, in città affluiscono associazioni e movimenti del variegato mondo della sinistra. Il momento clou sarà sabato mattina con il corteo cui parteciperà un ampio ventaglio di organizzazioni: dal Centro democratico fino ai centri sociali, passando per il Pd. L’anteprima si è avuta nei giorni scorsi, con striscioni apparsi in giro per la città e all’aeroporto: “Leghisti not welcome”

 

Ti potrebbe interessare anche: Gualtieri “rivoluziona” il Fisco: ecco il modello che premia i redditi medi e bassi