Cronaca

Scambio di persona, ventenne ridotto in fin di vita

Un terribile scambio di persona con il risultato di un ignaro ventenne ridotto in fin di vita. “Neanche un film da Oscar poteva partorire una cosa simile”, dice la mamma di Davide Ferrerio.

Il giovane di Catanzaro due sere fa è stato picchiato selvaggiamente e ridotto in fin di vita. “Ora è intubato e in coma”, ricoverato in un centro specialistico di Bologna. “Un chirurgo ci ha contattati per capire se è possibile fare qualsiasi cosa, ma per ora abbiamo poche speranze”, continua la madre.

A quanto si è appreso dagli inquirenti, Davide è vittima di uno scambio di persona. È stato malmenato da un 23enne, Nicolò Passalacqua, poi arrestato. Passalacqua stava perlustrando la strada dove poi si è consumato l’assalto insieme a un ragazza di 17 anni e la sua famiglia: padre, madre e fratello.

Erano tutti alla ricerca di un uomo di 31 anni che chattava da giorni con la ragazza e che le aveva dato appuntamento. Quando ha visto il gruppo avvicinarsi se n’è andato inviando un ultimo messaggio, descrivendosi nell’abbigliamento esattamente come era vestito in quel momento Davide.

A quel punto Passalacqua non ci ha visto più, anche se Davide ha provato a scappare è riuscito a saltargli addosso e ridurlo in condizioni disperate.

Ora è questione di tempo, con un’intera famiglia in apnea per le condizioni di Davide.

Torna su