Mass Media

Zona Bianca, Donato fa infuriare Ronzulli: “Non ti voglio più in tv”

Rissa verbale a Zona Bianca tra Francesca Donato, Fabrizio Pregliasco e Licia Ronzulli. Durante il talk show di Rete 4, condotto da Giuseppe Brindisi, l’europarlamentare ex leghista si fronteggia sul tema del vaccino con il medico e con la parlamentare di Forza Italia. Le rispettive posizioni risultano totalmente inconciliabili. Tanto che Pregliasco e la Ronzulli perdono più volte la pazienza, con quest’ultima che si augura di non vedere più la Donato in tv.

Scontro Donato-Ronzulli a Zona Bianca

“Abbiamo una situazione per cui i medici e gli infermieri vaccinatori godono di una totale immunità penale. – denuncia Francesca Donato a Zona Bianca – Non solo, le case produttrici sono state manlevate di ogni responsabilità dai contratti sottoscritti dalla Commissione europea. Per cui chi risponde poi di questi danni avversi, anche molto gravi, che subiscono i cittadini vaccinati, sono gli stessi cittadini. Perché poi, laddove si riesca a dimostrare il nesso di causalità, cosa che è abbastanza complicata per come è strutturato il sistema di accertamento di questo nesso, ricade sui contribuenti la spesa degli indennizzi. E, siccome questi casi confluiscono spesso in ricoveri ospedalieri, in cure anche molto lunghe, tutta questa spesa ricade sui cittadini”.

“Ma è mostruoso. Ma ha letto un bugiardino di un antibiotico o del cortisone? L’ha letto? Sta dicendo delle cose aberranti”, sbotta ad un certo punto Pregliasco spalleggiato dalla Ronzulli. “Si, ma nessuno obbliga nessuno a prendere un antibiotico o un cortisone. Mi perdoni. Nessuno è mai stato obbligato a prenderli per vivere e per lavorare. Capisce quale è la differenza?”, replica decisa la Donato. “E poi non è vero che ci sono migliaia di morti. Lei confonde quella che è la sorveglianza passiva di tutti gli eventi successivi alla vaccinazione”, la bacchetta però il medico.

Poi arriva il turno di Licia Ronzulli che, a un certo punto, spazientita dalle tesi della sua interlocutrice, si augura di non rivederla più in televisione e le dice di vergognarsi. “Io non mi devo vergognare di nulla. – ribatte decisa Francesca Donato – Perché non sono io quella che ha presentato un disegno di legge, che poi è passato, a causa del quale oggi i medici che hanno curato il Covid fin dall’inizio rischiando la loro vita, si sono ammalati e sono guariti, oggi sono lasciati a casa perché hanno tremila anticorpi e hanno deciso di non vaccinarsi. E grazie all’onorevole Ronzulli e al suo partito adesso non possono più lavorare. Chi non ha rispetto per i medici è lei”.

“Ne vado fiera”, rivendica la berlusconiana. “Sta dicendo delle cose allucinanti perché chi l’ha detto che queste persone non devono vaccinarsi? Non dica stupidaggini. Sta dicendo delle imbecillità”, ribadisce ancora Pregliasco. “Che ignoranza, che grande ignoranza che c’è”, chiosa la Ronzulli. “Il professor Galli ha detto che i medici guariti non devono per forza vaccinarsi”, tiene però il punto la Donato a Zona Bianca.

Potrebbe interessarti anche: Dimartedì, Donato contro Caprarica sul green pass: “Facciamo come l’Inghilterra”