People

Scuola, il governo ha deciso: ecco quando tutti gli studenti italiani torneranno in classe

Il tema della scuola è stato certamente uno dei più delicati da gestire durante questa pandemia. Se nella prima ondata tutti erano concordi con il lockdown, nella seconda in molti hanno fatto notare che una riapertura in sicurezza si poteva e si doveva fare. Ancora una volta, la ministra Azzolina si è dunque ritrovata sul banco tra i maggiori imputati. Adesso, però, sembra essere finalmente arrivata la svolta. Tutti gli studenti, che frequentano le scuole di ogni ordine e grado, potrebbero presto ritornare in classe. La data da segnare sul calendario sembra essere il 9 dicembre, anche se per il momento è solo un’ipotesi.

Oggi, 25 novembre, si terrà una riunione tra il premier Giuseppe Conte e i capi delegazione delle forze di maggioranza, in cui si parlerà anche e soprattutto di didattica in presenza. Mentre Conte sarà impegnato in questa riunione, il ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina incontrerà i sindaci delle grandi città maggiormente esposte al rischio contagio, come Roma, Napoli, Milano, Bari, insieme al coordinatore del Comitato tecnico scientifico Agostino Miozzo. L’ipotesi è quella di una riapertura graduale. Il presidente del Consiglio, su La7, ha sottolineato che lo scopo del Governo è riuscire ad aprire le scuole durante il mese di dicembre.

La data della riapertura dovrebbe essere il 9 dicembre, come si diceva, subito dopo il ponte dell’Immacolata. La decisione dipenderà dai dati epidemiologici e quelli decisivi saranno quelli attesi nella giornata di venerdì. Lucia Azzolina, Italia Viva e il M5S stanno premendo moltissimo per il ritorno sui banchi, ma il Pd rimane ancora molto scettico riguardo questa decisione. Gli scienziati e gli psicologi appoggiano il rientro in classe e consigliano di riaprire le scuole al più presto.

“La scuola è una priorità assoluta del Paese e io penso che in questo momento dobbiamo impegnarci, essere coerenti rispetto alle regole che abbiamo impostato per tenerle aperte” ha dichiarato il ministro della Salute Roberto Speranza.

Ti potrebbe interessare anche: Dramma a Lecce, un infermiere in quarantena si toglie la vita