Cronaca

Sebastian, rider morto sul lavoro, licenziato con una mail il giorno dopo

Sebastian Galassi è morto a 26 anni, il 2 ottobre, per un incidente sulle strade di Firenze mentre effettuava una consegna per la multinazionale del delivery, Glovo.

Ieri mattina, il 3 ottobre, i famigliari hanno letto una mail della sua azienda che lo licenziava con un messaggio impostato automaticamente, “per il mancato rispetto di termini e condizioni”.

Lo shock dei famigliari è stato tale che l’azienda li ha contattati per scusarsi dell’invio erroneo.

Sebastian è morto in seguito a un violento impatto con un suv Land Rover, anche se le dinamiche sono da accertare e la magistratura sta vagliando anche le telecamere installate lungo il tragitto percorso dal 26enne, soccorso ormai in fin di vita e deceduto all’ospedale Careggi del capoluogo fiorentino.

I sindacati hanno indetto uno sciopero per la giornata del 5 ottobre, domani, con l’appello ai consumatori di astenersi dall’effettuare ordini sulle piattaforme di consegna a domicilio.

Torna su