Start Up & Imprese

Seconda edizione Officina Mps: selezionate le 14 startup finaliste

Monte dei Paschi di Siena ha iniziato con successo un percorso di valorizzazione delle realtà imprenditoriali ad alto contenuto tecnologico chiamato “Officina MPS”. Il progetto, sviluppato in collaborazione con Accenture, è giunto alle sua seconda edizione. L’obiettivo? Rafforzare l’esperienza del cliente, migliorare i processi aziendali ed incrementare lo sviluppo dell’offerta commerciale.
Finora sono state selezionate 14 startup, che rappresentano le migliori realtà imprenditoriali atte ad accedere alla seconda fase, quella in cui potranno collaborare alla co-progettazione di Banca Mps con il management, proponendo la propria idea innovativa. Il fine è quello di trovare le soluzioni più evolute per soddisfare i bisogni bancari di due ben distinte categorie: le famiglie e le imprese.
Le 14 startup selezionate vantano tutte tecnologie innovative che soddisfano necessità e richieste della clientela. Sono state individuate tra 42 proposte, presentate nella città di Siena martedì 12 marzo, quando si è svolto il pre-selection day.

Leggi anche: Mps: operazione Cdp e Intesa Sanpaolo?

mps-officina-mps

Chi sono le startup finaliste? Elenco e descrizione

 

App Quality, è una piattaforma online che offre servizi di app e web testing ai propri clienti al fine di ottimizzare la user experience dei servizi digitali e quindi, di ridurne i costi di gestione. (PRIVATI)
Bandyer, startup innovativa di video comunicazione e collaborazione che grazie alla sua architettura sviluppata in tecnologia WebRTC non utilizza un applicativo ma lavora esclusivamente via web da browser senza richiesta di installazioni specifiche
BigProfiles, software di Customer Intelligence che fornisce una profilazione anonima dei consumatori dell’azienda cliente sfruttando prevalentemente fonti dati esterne (open data, registri pubblici, database proprietari, social networks, sondaggi, etc.)
Biorfarm, un social-marketplace che connette i consumatori con piccoli produttori locali nata con l’obiettivo di eliminare le enormi distorsioni create dall’attuale filiera del cibo, creando un modello più sostenibile (PRIVATI)
Dindarò, startup che consente di ricevere il resto dai negozianti in formato digitale invece che in monete fornendo un servizio agli esercenti, da sempre afflitti dalla mancanza di monete, sia ai clienti, fornendo loro un servizio di risparmio
EasyTax Assistant, fornisce uno strumento che aiuta i contribuenti nella gestione della propria fiscalità in ogni momento, semplificandola e rendendola più efficiente
Ekuota, fornisce alle aziende non finanziarie le informazioni che consentono di attuare le migliori scelte per proteggere la redditività aziendale dalle quotazioni espresse dai mercati finanziari. Specialmente per tutte quelle aziende che incassano o acquistano in valute straniere o commerciano in materie prime
Garanteasy, piattaforma tecnologica che facilita la gestione di qualsiasi tipo di garanzia sui beni di consumo e si interfaccia con tutti gli attori dell’ecosistema della garanzia: consumatori, negozianti, e-commerce, produttori, assicuratori, centri assistenza, sistemi di pagamento e fidelizzazione
Moneymour, fornisce prestiti istantanei per acquisti online. Per il suo credit scoring utilizza dati sia tradizionali, connettendosi ai conti bancari (PSD2) sia dati social. In questo modo aiuta i richiedenti a dimostrare la loro affidabilità, anche se non hanno una storia creditizia (PRIVATI)
Secretel Service, ha brevettato un nuovo modello di sportello bancario dotato di riconoscimento facciale, firma FEA, scanner documentale, interfacce POS con NFC, stampante termica a rullo, lettore barcode e QR Code consente di gestire più filiali o sedi periferiche con sportelli fisici in video-presenza
Splitty Pay, sistema di pagamento dedicato agli ecommerce che permette agli utenti di dividere il pagamento istantaneamente su più carte di debito/credito e inviare link di pagamento ad altre persone coinvolte nell’acquisto Talent Services, attraverso un servizio di credit scoring, una loan origination platform ed un accompagnamento degli studenti al mercato del lavoro, affianca banche ed intermediari nell’implementazione di uno strumento per finanziare l’istruzione universitaria in maniera sostenibile
UGO, fornisce un caregiver su richiesta, quando nessun familiare o amico può prendersi cura della persona fragile, facendosi trovare all’indirizzo di partenza all’ora stabilita, insieme all’utente viene raggiunta la destinazione e affianca la persona per tutto il tempo necessario
Yolo, startup che offre una soluzione totalmente digitale per la distribuzione di polizze assicurative, sia mediante i suoi canali diretti che in collaborazione con i suoi partner in varie Industry.

Appuntamento al prossimo selection day, previsto per il 16 aprile, con la selezione dei 4 progetti finalisti. In questo periodo le 14 startup avranno dunque l’occasione di lavorare singolarmente fianco a fianco con selezionati manager della Banca per individuare le migliori modalità di implementazione delle loro soluzioni in BMps.