Mass Media

Selvaggia Lucarelli torna sul caso Mietta: “Non voglio lavorare coi no vax”

Selvaggia Lucarelli non cambia idea su Mietta. Dopo lo scontro in diretta tv a Ballando con le stelle, la giornalista torna sul caso della cantante che ha preso il Covid e non si è vaccinata. La Lucarelli si sfoga nel corso di Piazzapulita, la trasmissione di La7 condotta da Corrado Formigli. La sua posizione è intransigente: “Io non sono disposta a lavorare con continuità con una persona che non si vaccina”.

Selvaggia Lucarelli

“Tu a Ballando con le stelle ti sei incornata con Mietta? Come è successo, spiegati. Hai avuto uno scambio durissimo”, domanda il conduttore alla sua ospite ricordando quanto accaduto qualche giorno fa durante lo show di Rai1. “Non mi sono incornata. In realtà è una questione molto seria. – precisa subito Selvaggia Lucarelli – Nasce in un contesto di intrattenimento, ma è una questione seria perché è comunque un contesto lavorativo. Se una persona si prende il Covid, come è successo a Mietta, in un contesto in cui io ritengo siamo tutti vaccinati, io mi domando ‘ma Mietta sei vaccinata?’, visto che siamo a contatto anche con persone ottantenni”.

“Mi è venuto in quel momento di chiederlo anche a lei, come si fa in tantissime trasmissioni. – prosegue il suo racconto Selvaggia Lucarelli – Io ti ho visto ogni tanto chiedere ai tuoi ospiti se sono vaccinati. Non mi sembrava di fare nulla di male. Tanto più che c’è di mezzo anche la mia salute, perché è anche il mio luogo di lavoro”, si sfoga la giornalista.

“Lei non ha risposto. Come spesso succede in questi casi. Si è appellata legittimamente al diritto di privacy. Poi successivamente ha detto di avere problemi medici non meglio specificati e di avere portato dei certificati perché non può vaccinarsi. Mi sembrava sbagliato far passare il concetto che una persona vaccinata avesse preso il Covid in un contesto in cui tutti siamo vaccinati.  Mi sembrava importante che lei lo dicesse. E mi sono beccata anche una denuncia dal Codacons per violazione della privacy. Io non sono disposta a lavorare con continuità con una persona che non si vaccina. Non è solo una questione di salute, per me è una scelta”, conclude Selvaggia Lucarelli.

Potrebbe interessarti anche: Mietta positiva, Sgarbi contro la Lucarelli: “Caccia all’untore”