Cronaca

“Sesso con Berlusconi”, condannate per falso tre imputate del processo “escort”

Avrebbero mentito asserendo di aver fatto sesso con Silvio Berlusconi. Il tribunale di Bari ha condannato a due anni di reclusione ciascuna (pena sospesa) per falsa testimonianza tre delle quattro donne accusate.

Silvio Berlusconi

I fatti risalirebbero al periodo compreso tra il 2008 e il 2009 e le pene hanno riguardato le imputate Vanessa Di Meglio, Sonia Carpentone e Barbara Montereale, ospiti delle “serate danzanti” a casa di Berlusconi.

Con loro era presente una quarta imputata, Roberta Nigro, che però è stata assolta insieme a Dino Mastromarco, perché non potevano essere obbligati a rispondere alle domande a loro poste dalle parti in quanto dannose per loro stessi.

Le false testimonianze sarebbero state rese nel corso del processo ‘escort’, che si è concluso nei mesi scorsi con la condanna definitiva in Cassazione a 2 anni e 10 mesi di reclusione per Tarantini, responsabile di aver reclutato alcune donne da portare nelle residenze private di Berlusconi perché si prostituissero.

Torna su