Europa

Berlusconi torna in campo: “Serve esercito comune europeo”

Dopo le polemiche sul processo Ruby ter, Silvio Berlusconi torna sulla scena politica con il suo primo intervento pubblico. Lo fa inviando un videomessaggio da Arcore al summit del Partito popolare europeo, presieduto dal presidente Manfred Weber. Durante il suo lungo intervento, il leader di Forza Italia tocca diversi temi di respiro internazionale. E si sofferma soprattutto sulla necessità di un’Europa più coesa e più forte. “Il Ppe è la mia casa politica naturale”, afferma. Anzi, rimarca, “il Ppe si identifica con l’idea stessa di Europa”.

SILVIO BERLUSCONI FI

“Per chi come me ha sempre creduto nel sogno europeo il Ppe è la casa politica naturale. Vorrei dire di più: il nostro partito è l’Europa, il Ppe si identifica con l’idea stessa di Europa”. Così Silvio Berlusconi decide di cominciare il suo messaggio ai colleghi del Partito popolare europeo riuniti in un vertice. Il leader forzista considera il Ppe “la prima famiglia politica continentale, la più grande e la più diffusa in tutti i Paesi”. Fondata su “idee guida e valori forti” identici secondo lui a quelli su cui si fonda il processo di integrazione europeo.

“Al di là di tutti i conflitti e le contraddizioni, l’Europa è unita da un sistema di valori condivisi. Su questi valori si fonda il Partito Popolare Europeo”, sottolinea l’ex presidente del Consiglio. Poi, rivendica il fatto che il suo partito, Forza Italia, abbia contribuito molto al ritorno di una Italia forte sul piano europeo. “Noi siamo gli eredi dell’Europa cristiana, l’Europa delle grandi cattedrali e dei grandi luoghi di spiritualità”, aggiunge con orgoglio.

E, quindi, prosegue Berlusconi, “è su questi principi che si fonda la nostra grande idea di futuro per l’Europa. Considero per ciò essenziale la riflessione sui valori cristiani e sul futuro dell’Europa”. Per il Cavaliere “l’Europa oggi è una necessità”. Ma, conclude, “fino a quando non avrà un’unica politica estera, supportata da uno strumento militare europeo forte, unito e credibile non sarà in grado di svolgere nessun ruolo autonomo”.

Potrebbe interessarti anche: Prodi difende Berlusconi: “Perizia psichiatrica? Follia italiana”