Esteri

Siria, il video choc di una donna curda morta: “Ecco le vostre putt***”

Un video choc che ha fatto inorridire il mondo, quello rilanciato da alcuni analisti internazionali e che mostra un gruppo di uomini appartenente alle fazioni supportate dalla Turchia esultare per l’uccisione di una combattente curda tra Kobane e Tal Abyad. Immagini agghiaccianti, accompagnate da frasi terribili che non lasciano spazio all’immaginazione: “Questa è una delle vostre puttane. Ora è sotto i nostri piedi”.

Il gruppo, in particolare, è quello di Faylaq Majid, coinvolto nella battaglia nella regione di Idlib contro il regime di Bashar al-Assad e alleato di compagini jihadiste come quella di Tahrir al-Sham e Ahrar al-Sham. L’identità della milizia è rivelata, nel filmato, dagli stessi combattenti e confermata dai ricercatori del Rojava Information Center.
Nelle ore scorse era arrivata la notizia del ritiro delle forze curdo-siriane dalla zona di sicurezza nel nord-est della Siria. Questa era la condizione stabilita lo scorso 17 ottobre dall’accordo tra gli Stati Uniti e la Turchia per la fine del conflitto in Siria. Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan aveva così ottenuto quella zona cuscinetto di circa 32 km (20 miglia) oltre il suo confine che da tempo chiedeva a Washington e all’Ue, minacciando di “aprire le porte ai rifugiati”.


Poco dopo la notizia del ritiro, il leader di Ankara aveva annunciato l’intesa raggiunta tra Turchia e Russia: un “accordo storico” per una nuova tregua di 150 ore per completare l’evacuazione delle milizie curde. Il ritiro era avvenuto con una comunicazione scritta dal comandante delle Forze democratiche siriane a guida curda, Mazlum Abdi Kobani, al vicepresidente Usa Mike Pence.

L’abbraccio tra il Cremlino e la Lega, parte di un piano per terrorizzare l’Europa