Lifestyle

Smartphone, 100mila dollari in palio per chi riesce a starci un anno senza: ecco le regole del concorso

Al giorno d’oggi lo smartphone è un dispositivo indispensabile, occupando una parte indispensabile nelle nostre vite. Tutti ne hanno almeno uno, dai ragazzi che frequentano le scuole medie fino all’anziano che vive da solo, ed essendo ormai molteplici le sue funzioni, viene utilizzato in tutti i contesti quotidiani, dal lavoro al tempo libero, passando perfino per il bagno. In sostanza, il telefono è diventato così importante che nessuno ne potrebbe più fare a meno, e per dimostrare quanto questo sia vero, c’è qualcuno che ha deciso di sfidare l’uomo tecnologico a passare 365 giorni senza smanettare su smartphone e tablet. A lanciare l’iniziativa è stata Vitaminwater, il marchio di acqua appartenente al gruppo Coca Cola, che per invogliare le persone a partecipare ha messo in palio un premio da 100.000 dollari (circa 88.500 euro al cambio attuale).


Per provare a partecipare, oltre ad essere residenti negli Stati Uniti d’America ed essere maggiorenni, occorre scrivere entro l’8 gennaio su Twitter o Instagram, come si vorrebbe usare l’anno senza smartphone, utilizzando gli hashtag #NoPhoneforaYear e #contest. Successivamente, la giuria di Vitaminwater valuterà i migliori post dando un punteggio a creatività, originalità, umorismo, qualità di foto o video e anche della grammatica. Superato questo passaggio, il vincitore potrà poi iniziare la sfida: munito di un telefono old-style di quelli in uso a metà degli anni Novanta (in grado unicamente di effettuare chiamate e messaggi), dovrà trascorrere 52 settimane lontano da smartphone e tablet, compresi quelli di amici e familiari, ma potrà utilizzare computer e altoparlanti smart come Google Home e Amazon Echo. Come da regolamento, lo sponsor si riserva il diritto di fare verifiche nel corso dell’anno e di sottoporre il partecipante alla macchina della verità alla fine dei 12 mesi. Se il prescelto deciderà di arrendersi dopo sei mesi dall’inizio del contest, avrà comunque diritto a un premio di consolazione, ovvero la cifra di 10mila dollari.

Sui social sono già molti i post di chi vuole affrontare la sfida. Livia si dice pronta a guardare le costellazioni invece del display, Amelia si concentrerebbe sul college e Lady Brown riprenderebbe gli studi. Rhiannon userebbe il tempo per allenarsi per la maratona, fare un viaggio coast-to-coast sulla Route 66, visitare tutti i parchi nazionali e attraversare a nuoto il canale della Manica. In parecchi passerebbero più tempo con i figli e le persone care.

 

 

Ti potrebbe interessare anche: Innovazione, lo smartphone in aula non è più un tabù: un’app con lezioni trascritte in tempo reale e domande digitali