Social-Media-Roma

Social Media Week Roma 2018, dal 14 al 16 giugno nella Capitale

Doppio impegno per Business International – Fiera Milano Media che dal 14 al 16 giugno 2018 duplicherà l’esperienza della Social Media Week anche a Roma. Dopo la tre giorni nel capoluogo lombardo (12-14 giugno), sarà infatti la volta della Capitale, che ospiterà l’evento. Il format è identico a quello proposto a Milano, anche se al momento sono ancora in via di definizione alcuni degli appuntamenti in agenda, oltre all’indicazione della location in cui si svolgeranno le iniziative. Quello che sappiamo è che saranno anche in questo caso più di 60 gli slot di formazione e di networking che i partecipanti avranno a disposizione per aumentare le proprie conoscenze ed entrare in contatto con realtà di grande esperienza del panorama social nazionale. L’evento ha l’obiettivo di esplorare l’impatto sociale, culturale ed economico del web, del digital e dei social network aiutando le persone e le organizzazioni a connettersi tra di loro e condividere idee, esperienze, conoscenze ed informazioni. Per partecipare all’evento bisogna acquistare un biglietto che al momento costa 35 euro (più 11,26 euro di commissioni e iva, entro il 31 maggio) e comprende il full pass per l’evento. Per gli studenti c’è una tariffa promozionale a 25 euro più 8,39 euro di commissioni. In questo caso la tariffa rimarrà invariata fino al 15 giugno. Per maggiori informazioni è possibile consultare il portale ufficiale della Social Media Week.

Social-Week-RomaProgramma dell’evento

A poco meno di un mese dalla Social Media Week di Roma 2018, non è ancora stato completamente definito il programma delle iniziative che si terranno nella Capitale dal 14 al 16 giugno. Al momento sono disponibili soltanto i momenti di formazione e networking che si terranno nelle prime due giornate e anche la location delle diverse iniziative non è ancora stata definita. Di seguito vi riportiamo comunque gli appuntamenti in agenda che sono già stati confermati in vista della Social Media Week di Roma 2018.

14 GIUGNO
15:30 / 16:20 – Quali soluzioni per far vivere la sostenibilità ambientale sui social media?
17:30 / 18:30 – È vero che i creativi hanno paura dei dati?

15 GIUGNO
10:00 / 10:50 – Una nuova e buona comunicazione pubblica: dalla quantità alla qualità
10:00 / 10:50 – La satira politica sui social: è boom di profili fake
10:00 / 11:00 – I 12 miti da sfatare sul content marketing
10:00 – 11:00 – Digital direct marketing: le nuove frontiere del social e l’intelligenza artificiale
11:00 – 11:50 – Telegram for Business
15:30 – 16:20 – Da smash-up a start-up
15:30 – 16:20 – Connessioni di identità (branding connection)

social-marketing-produce-soldiGli organizzatori

Business International nasce nel 1987 come spin-off di The Economist con cui organizza in Italia eventi come Business Roundtable e Tavola Rotonda con il Governo Italiano e produce conferenze, corsi di formazione e gruppi di lavoro di benchmarking per senior executive manager di aziende italiane e multinazionali. Oggi Business International è parte del Gruppo Fiera Milano – il più grande operatore fieristico e congressuale italiano e uno dei maggiori al mondo – ed è attiva su Milano e su Roma nella organizzazione di annual conferences, nella produzione di corsi di formazione e nella  generazione di opportunità di networking per manager e aziende. Oltre 120 workshop, seminari  e percorsi realizzati in aula e a distanza, a calendario e in-house. Ideati e prodotti con taglio operativo e interattivo per rispondere all’obiettivo di acquisire nuove skill, restare aggiornati su novità normative e future trend, approfondire argomenti di management attraverso relatori selezionati tra i massimi esperti a livello internazionale.

Leggi anche: Social Media Week Milano 2018, il programma dell’evento

CONDIVIDI
Gianluca Sepe
Giornalista pubblicista classe 1991. Laureato in Sviluppo e Cooperazione Internazionale, inizia a scrivere per passione per poi trasformarla nel suo lavoro. Con la penna o con la tastiera, è sempre pronto a raccontare il mondo digitale che cambia intorno a noi. Terribilmente malato per lo sport.