Interni

Toto Quirinale: gli italiani preferiscono Berlusconi alla Segre

Meglio Silvio Berlusconi al Quirinale di Liliana Segre. È questo il risultato abbastanza a sorpresa dell’ultimo sondaggio sul nuovo presidente della Repubblica, presentato da Nando Pagnoncelli a Dimartedì. Il favorito nella corsa alla successione di Sergio Mattarella resta sempre Mario Draghi che stacca tutti gli altri pretendenti. Ma il leader di Forza Italia che doppia la senatrice a vita e si piazza al secondo posto fa discutere lo studio di La7, dove sono presenti Bruno Vespa e Alessandro Di Battista.

Sondaggio Quirinale: meglio Berlusconi della Segre

Nella serata del 9 novembre, come di consueto, Nando Pagnoncelli presenta i risultati dei sondaggi compiuti dal suo istituto. Stavolta la domanda posta agli italiani riguarda la loro preferenza sul nome di chi dovrà succedere a Mattarella al Quirinale. Nessuna sorpresa al primo posto, da dove il premier Draghi guarda tutti dall’alto verso il basso con il suo 30%.

Se il nome di Draghi in testa alla classifica dei papabili presidenti della Repubblica non sorprende nessuno, non si può dire la stessa cosa per la piazza d’onore. Secondo posto dove inserisce Silvio Berlusconi. Il leader di Forza Italia strappa un confortante 14%. Esattamente il doppio delle preferenze rispetto al terzo gradino del podio, occupato proprio da Liliana Segre con il 7%. Risultato che fa perdere la testa a Di Battista. “Questo è un Paese che non si salverà mai. Colui che pagò Cosa Nostra potrebbe prendere il posto di un presidente a cui Cosa Nostra ha ammazzato il fratello”, commenta l’ex deputato del M5S.

Foto Claudio Furlan/LaPresse 03-10-2021 Milano – Italia Politica Elezioni Comunali Milano 2021, Silvio Berlusconi al voto. Nella foto: il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, vota per le elezioni comunali al seggio della Scuola Fratelli Ruffini

Tornando alla classifica quirinalizia, spicca anche quel 34% di intervistati che decide di non rispondere o che preferirebbe un nome diverso rispetto a quelli proposti. Quarta si piazza comunque il ministro della Giustizia Marta Cartabia con il 6%. Dietro di lei, tutti tra il 3 e l’1% dei consensi, Elisabetta Casellati, Dario Franceschini, Pierferdinando Casini e Marcello Pera.

Potrebbe interessarti anche: Quirinale, Gianni Letta candidato? “Salvini e Meloni si suiciderebbero”