Tech

Space X: Falcon Heavy pronto a debuttare entro fine mese

Space X mostra un video con il nuovo razzo assemblato

Qualche settimana fa, Space X aveva postato in rete alcune foto che mostravano per la prima volta il nuovo razzo Falcon Heavy quasi del tutto assemblato presso uno dei propri stabilimenti di Cape Canaveral. Con la pubblicazione delle nuove immagini, Elon Musk, CEO della compagnia aerospaziale statunitense, aveva voluto lasciare intendere che tutto stava procedendo secondo i piani.
Sebbene il lancio fosse stato fissato per la fine dell’anno, è stato ulteriormente posticipato. Nelle scorse ore, per accontentare i fan, Musk ha pubblicato una ripresa video aerea del Falcon Heavy collocato su una delle rampe di lancio, pronto per il volo inaugurale. Space X potrebbe accendere i motori del lanciatore a fine gennaio, con tanto di Tesla Roadster a bordo.

Caratteristiche del Falcon Heavy

Il Falcon Heavy di Space X è formato da tre Falcon 9, il razzo attualmente usato per portare nello spazio satelliti e la navicella Dragon che rifornisce la Stazione spaziale internazionale. Falcon 9 è una famiglia di lanciatori molto potenti (9 indica il numero dei motori) in grado di trasportare un carico utile elevato, sia in orbita terrestre bassa che in orbita di trasferimento geostazionaria.
La caratteristica più innovativa del Falcon 9 è la riutilizzabilità che permette di ridurre drasticamente i costi. Come evidenziato da Space X nella didascalia che accompagna il filmato postato, con una spinta al decollo di oltre 2 milioni di kg, pari a 18 Boeing 747 a piena potenza, il Falcon Heavy è il più potente razzo mai costruito ed è capace di trasportare un carico utile di 54.400 kg in LEO e 22.200 chilogrammi in GTO.

Prova di tenuta e del fuoco statico

La settimana scorsa, Space X ha eseguito una prova di tenuta per capire se il Falcon Heavy fosse in grado di viaggiare sul launchpad primario e per testare la tenuta in piedi del razzo. Dal filmato sembra che il razzo l’abbia superata senza problemi. Prima del volo ufficiale, il nuovo lanciatore dovrà essere sottoposto alla prova del “fuoco statico” per capire se i 27 motori Merlin 1D funzionano correttamente.
Si tratta di una prova di grande importanza perché, sulla base dei risultati ottenuti, si deciderà se ripetere ulteriori test o procedere con il lancio inaugurale che porterà il razzo su Marte. Sarà la prima volta che verranno messi in funzione contemporaneamente 27 propulsori. L’operazione è molto delicata e necessita di particolari attenzioni: l’accensione simultanea dei motori potrebbe infatti danneggiare la struttura dei booster.

Marte1Space X lancia un’auto nello spazio

Si mormora che a bordo del Falcon Heavy, al posto dei soliti blocchi di cemento e ferro, ci sarà un’ospite speciale: una Tesla Roadster rossa di proprietà dello stesso Elon Musk. “Una macchina rossa per il pianeta rosso” ha commentato sul suo profilo Instagram il visionario magnate sudafricano che, per completare il quadretto insolito, ha deciso di accompagnare il lancio con la canzone Space Oddity di David Bowie.
I dettagli della missione non sono ancora ben definiti, ma il fondatore di Space X ha fatto sapere che le tre componenti del razzo torneranno a Terra su tre differenti piazzole. Musk e colleghi credono molto in questo progetto; se l’impresa dovesse avere successo, Space X potrebbe finalmente iniziare i voli verso Marte. Comunque andrà è “garantito che sarà eccitante“.
Leggi anche: Il turismo spaziale è il nuovo obiettivo di Amazon