Interni

Spagna, il dramma degli anziani lasciati morire nelle case di riposo

Ancora notizie terribili e scene agghiaccianti dalla Spagna in lotta con il coronavirus e sempre più colpita da un’emergenza che sta mettendo in ginocchio il sistema sanitario. La situazione peggiora ora dopo ora, con i numeri dei contagiati in costante crescita così come quello dei decessi: il ministero della Salute di Madrid ha già parlato di oltre 35 mila persone risultate positive al Covid-19, mentre dagli ospedali i medici moltiplicano le richieste di aiuto.

Le ultime notizie diffuse dai media sono terribili: i militari spagnoli schierati per aiutare nella lotta contro l’epidemia di coronavirus hanno trovato pazienti anziani abbandonati nelle case di riposo del Paese e, in alcuni casi, morti nei loro letti. A denunciarlo è stato direttamente il ministero della Difesa. I pubblici ministeri spagnoli hanno avviato un’indagine a riguardo. Il ministro della Difesa spagnola, Margarita Robles, ha dichiarato che il governo “sarà severo e poco flessibile per quanto concerne il modo in cui le persone anziane vengono trattate” nelle case di riposo.
La Spagna, spiegano ancora i media,”sta vivendo un’espansione territoriale dell’epidemia molto più accentuata di quella italiana. In entrambi i casi circa il 90% dei primi 100 decessi si sono verificati in tre regioni. Se in Italia si è trattato di Lombardia, Emilia-Romagna e Veneto, in Spagna i primi focolai sono stati a Madrid, Paese Basco-La Rioja e Aragona. A differenza dell’Italia, in Spagna si è prodotto un aumento accelerato di casi in un gruppo di comunità autonome, Catalogna, Castiglia e Leon, Castiglia-La Mancia e, anche se in misura minore, Comunità Valenciana”. Nelle scorse ore a dare scalpore erano state altre immagini provenienti da Madrid, quelle che mostravano i malati sistemati per terra nei corridoi degli ospedali. Le scene, secondo quanto postato sui social, sarebbero state registrate nell’ospedale Infanta Leonor e l’ospedale Severo Ochoa de Leganes a Madrid, come riporta El Mundo.

Il Giappone alza bandiera bianca: i Giochi Olimpici slittano al 2021