Mass Media

Bruno Vespa contro Solovyev, intervista incrociata: “La Russia vuole la Transnistria”

Bruno Vespa contro Vladimir Solovyev in una intervista incrociata che va in onda sia in Italia che in Russia. Durante la puntata di Porta e Porta di mercoledì 22 giugno, lo storico conduttore Rai si confronta con il suo collega russo. Il serratissimo botta e risposta tra i due non va però solo in onda nel talk show di Rai 1, ma anche nella trasmissione condotta dal giornalista russo sul principale canale televisivo del Cremlino, Rossija 1.

Bruno Vespa contro Solovyev

Non si era mai visto un giornalista occidentale battibeccare in maniera così dura su una televisione russa. A confermare questa sensazione è l’inviato della Rai a Mosca, Marc Innaro, secondo il quale i telespettatori russi hanno potuto assistere per la prima volta dall’inizio della guerra in Ucraina ad un confronto così aperto sulla questione. Bruno Vespa, infatti, ribatte colpo su colpo alle accuse di Solovyev contro l’Occidente, accusando senza peli sulla lingua la Russia di essere colpevole di una guerra di invasione.

Durante l’accalorato dibattito, il giornalista italiano domanda al collega russo fin dove si voglia spingere l’esercito di Vladimir Putin in Ucraina. E Solovyev non si lascia pregare, rispondendo che l’intenzione della Russia è quella di spingersi fino al territorio della Transnistria. Conquistando dunque l’intero sud dell’Ucraina, compresa la città portuale di Odessa.

Ma Bruno Vespa e Vladimir Solovyev non si risparmiano critiche, attacchi e anche colpi bassi. Tutto ovviamente va in scena mostrando un rispetto personale reciproco. Anche se il giornalista italiano non fa mistero della sua contrarietà e della sua netta condanna di quella che considera una guerra di invasione scatenata dalla Russia contro l’Ucraina. Alla fine i due si salutano sorridenti, ma divisi da due visioni completamente opposte del mondo.

Potrebbe interessarti anche: Dimartedì, Bruno Vespa vs D’Orsi: “Che succede se smettiamo di dare armi all’Ucraina?”

Torna su