Esteri

Tensioni Italia-Francia, Fiorello: “Se Marcon ci minaccia, noi dovremmo…”

Con la sua rassegna stampa mattutina su Rai Play, che partirà ufficialmente su Rai Due a dicembre con il titolo di “Viva Rai Due”, Rosario Fiorello fa parlare spesso di sé e delle sue provocazioni.

Rosario Fiorello

È diventata virale il suo commento circa le tensioni che riguardano la questione delle migrazioni, con i botta e risposta tra Macron e Meloni e con le proposte del ministro degli Esteri francese di sospendere gli accordi per l’assorbimento di 3500 richieste d’asilo dall’Italia dopo i poco comprensibili respingimenti delle navi in soccorso dei migranti.

Con la consueta ironia, Fiorello prova a stemperare le altissime temperature raggiunte in questi giorni: “Emmanuel Macron minaccia: ritiro l’ambasciatore e vi restituisco Carla Bruni. Risponde Giorgia Meloni: e io vi rimando Marco Materazzi!”.

Il riferimento è alla coppa del mondo di calcio del 2006, quando la nazionale italiana vinse il suo quarto, e per ora ultimo titolo mondiale battendo in finale proprio la Francia capitanata da Zinedine Zidane. Mattatore della serata fu proprio il legnoso e scorretto difensore interista, che segnò il gol del pareggio in risposta al rigore di Zidane e nei tempi supplementari lo trascinò nella provocazione avallandone di fatto l’espulsione in un momento decisivo della partita, che sarebbe poi stata vinta ai rigori dalla nazionale italiana, ma senza il giocatore-simbolo dei galletti.

Torna su