Lifestyle

Ilaria D’Amico su Totti e Ilary: “Non avrebbero voluto lasciarsi così”

Ilaria D’Amico sta per tornare in televisione. Per questo la giornalista sta rilasciando diverse interviste agli organi di stampa. La D’Amico parla con il quotidiano Repubblica del suo nuovo programma, Che c’è di nuovo, che partirà giovedì 27 ottobre su Rai2. Nella sua trasmissione si parlerà di attualità, di politica, ma anche di gossip. Immancabile naturalmente un riferimento alla storia del momento: quella della separazione tra Francesco Totti e Ilary Blasi.

Ilaria D’Amico

“Vorrei raccontare questo mondo che sembra impazzito: con la guerra in Europa non capiamo se il nostro riferimento siano le super potenze, ci scopriamo più fragili. – spiega Ilaria D’Amico parlando della sua nuova trasmissione – In casa nostra succede di tutto, arriva la prima volta una donna al governo, la destra vince. Verrebbe da dire: che c’è di nuovo? Tutto. Partiamo dal pregiudizio su Giorgia Meloni, ma bisogna essere onesti e va detto subito: questa è la sua grande opportunità. La guardo, è una madre come me, arrivi tardi e ti senti in colpa, vorresti fare tutto. Un po’ le dovevano rompere le scatole perché non vedeva la figlia, no? Ma nessuno le rompeva a Berlusconi se non vedeva i figli”.

“Per me al secondo giro impari dagli errori del passato, il senso della stare insieme è supportarsi e non sopportarsi: stiamo bene insieme, è una cosa spontanea. – aggiunge poi Ilaria D’Amico parlando del suo compagno Gigi Buffon – Abbiamo una bella famiglia allargata, quattro figli maschi. La mia era fatta tutta da donne. Lui è un navigatore a vista, quando il mare è agitatissimo è una sicurezza: è solido. In questo periodo, in cui succedono tante cose nella nostra vita, anche scelte logistiche, mi rassicura: ‘Amore, questo è il programma che volevi fare, e lo fai’. Fantastico”.

Non poteva mancare un parere sulla separazione tra Francesco Totti e Ilary Blasi. “Mi sembrano due bravissime persone finite in un frullatore di livori reciproci. – si sfoga la giornalista – Secondo me anche loro avrebbero voluto tenersi lontani da questo terribile clamore. Nessuno deve arrivare alla fine del mese. Conoscendoli, penso che entrambi avrebbero voluto l’opposto rispetto al risentimento che sta uscendo”. E ha concluso: “Non mi sento di condannarli, provo tenerezza. Avranno bisogno di tempo per non sentirsi più come coppia, ma solo come genitori. E lo sei per sempre”, conclude.

Potrebbe interessarti anche: “Un figlio per Totti e Noemi? Non mi stupirebbe”, la bomba di Alex Nuccetelli

Torna su