Lifestyle

Toyota Camry 2018, il battito cardiaco si legge sul display

Nella rivista InStyle americana del mese di marzo è in arrivo una grossa novità che ha a che fare con la Toyota Camry. Conoscete questa auto?

Negli Stati Uniti è la berlina più venduta, una vettura che in Europa non conosciamo e che appare invece solo nell’universo dei pick-up. Negli Stati Uniti la macchina è osannata come una vera e propria celebrità: tutto è curato nei minimi dettagli, dal materiale, alla plancia fino al il volante, si presenta elegante, raffinata e decisa.

L’ultimo modello è stato presentato in tutto il suo splendore durante l’ultimo Salone di Detroit e il pubblico è rimasto a dir poco estasiato.

Leggi anche: Auto a guida autonoma, l’incidente mortale che ha coinvolto Uber

lavoro-automotive-programmatoriIl battito cardiaco sul display

A quanto pare la tecnologia avanza sempre più velocemente, di pari passo con la stessa velocità delle auto, in una corsa verso il futuro e acquisendo prestazioni inimmaginabili.

Quando un’auto è lanciata a tutta velocità, non c’è niente di meglio che aggrapparsi alle maniglie e farsi trasportare in avanti.

La Toyota Camry è capace di un’innovazione a dir poco straordinaria: mentre si tengono strette le maniglie della vettura, si può controllare la velocità del battito cardiaco sul dispaly! Questa straordinaria innovazione si applica semplicemente mettendo i pollici sui sensori di metallo, lo schermo dell’auto si apre e nella consolle è possibile osservare i dati della frequenza cardiaca attraverso un display grafico e un bip che gli corrisponde.

Il design del nuovo schermo luminoso, innovativo e futuristico, è stato creato da Saatchi & Saatachi per la pubblicità sulla rivista. Il direttore creativo del progetto, che ha presentato su Instyle il progetto in anteprima, ha dovuto effettuare molte ricerche e notevoli esperimenti grafici prima di presentarne le bozze d’uscita.

Leggi anche: Lavoro settore automotive: Toyota assume 1000 programmatori

toyota-camryInnovazione del futuro

Alla fine è uscita e stentiamo a credere che non ne parleranno tutti come “l’auto capace di misurare il battito del cuore”.

Ovviamente non si tratta certo di un elettrocardiogramma, ma e non dobbiamo neanche aspettarci un annuncio medico della frequenza cardiaco. C’è bisogno prima di tutto di un impulso corretto che vada dai pollici alle dita per funzionare bene e, anche se riesce a monitorare ed informare sulla situazione cardiaca, non può dare certo dati utili sulla salute del cuore.

Diciamo pure che dovrebbe emulare l l’esperienza sensoriale della guida, informando in diretta le pulsazioni e, di conseguenza, le emozioni che il nostro cuore prova andando in macchina.

Una grande invenzione o tecnologia superflua? Staremo a vedere!

Ricordiamo infine che la Toyota Camry 2018 parte da un prezzo approssimativo di 24 mila dollari.