People

Pio Albergo Trivulzio, blitz della Guardia di Finanza: perquisizioni in corso

Era nell’aria, e alla fine il blitz della guardia di finanza di Milano al Pio Albergo Trivulzio è arrivato davvero. Le Fiamme Gialle stanno svolgendo delle perquisizioni nell’ambito dell’inchiesta per omicidio colposo ed epidemia colposa. Lo riferisce Repubblica. Nell’inchiesta coordinata dal procuratore aggiunto Tiziana Siciliano, risulta indagato il direttore generale dell’istituto Giuseppe Calicchio per epidemia colposa e omicidio colposo. Gli inquirenti stanno verificando eventuali carenze nei protocolli interni e dei dispositivi di sicurezza. Alcuni operatori sanitari hanno denunciato la mancata messa a disposizione di dispositivi di protezione individuale, come le mascherine, che sarebbero stati addirittura invitati a non indossare “per non creare allarmismi”.

In una lettera, una novantina di medici della struttura ha asserito che le mascherine sarebbero state invece messe a disposizione “a partire gia’ dal 23 febbraio”. Lo storico ospizio milanese, che fu l’epicentro di Tangentopoli, torna sotto inchiesta per ipotesi di reato gravissime, legate all’abnorme numero di anziani uccisi dall’epidemia di coronavirus, qui come in molte altre strutture per la terza età. La procura di Milano sta ricevendo decine di denunce, oltre che dalle forze di polizia, dai familiari delle vittime.

Esposti drammatici, spesso scritti in forma di lettere spedite per email al singolo magistrato, che riguardano le case di riposo dell’intero distretto, con pochissime eccezioni. Le cifre sui decessi all’interno degli ospizi sono spaventose in tutte le zone più colpite del nostro paese. A Bergamo, Brescia e nelle altre province martoriate della Lombardia, ma anche in Piemonte, Veneto, Liguria e altre regioni, la mappa dei peggiori focolai del morbo Covid-19 coincide con le case di riposo.

Per questo le perquisizioni e le acquisizioni di documenti riguardano anche altre strutture, oltre al Pio Albergo Trivulzio. La squadra di polizia giudiziaria, guidata da Maurizio Ghezzi, è entrata anche negli uffici della Sacra Famiglia di Cesano Boscone e in una residenza a Settimo Milanese, mentre la finanza sta lavorando nelle sedi del Pat. Le attività andranno avanti per tutto il giorno. Seguiranno aggiornamenti.

 

Ti potrebbe interessare anche: “Era piena di vita”. Coronavirus, muore infermiera di 21 anni: era in attesa di un trapianto