Social

Toninelli il goffo: “Milioni di persone usano tunnel Brennero”. Peccato che non esiste

Continua la fortunatissima saga di “tutte le gaffe del ministro Toninelli“. Il nuovo avvincente capitolo ci racconta di come il ministro dell infrastrutture si sia inventato un tunnel che non c’è e ne parla a proposito dei milioni di commercianti, imprenditori e cittadini che lo utilizzano. Signore e signori, è tutto vero: lo ha detto sul serio. Inutile dire che il video ha spopolato sul web e fatto migliaia di visualizzazioni. Per Danilo Toninelli, dunque, il tunnel del Brennero esiste già.

Ha anche argomentato alla tv TeleNord, con tono da esperto, così: “Sapete quante merci italiane e quanti imprenditori utilizzano con trasporto principalmente su gomma il tunnel del Brennero e purtroppo dobbiamo subire limitazioni settoriali da parte delle autorità del Tirolo che danneggiano fortemente la economia italiana”.

Il ministro stava affrontando con la commissaria dell’Ue Violeta Bulc il problema del blocco dei tir da parte del Tirolo, riferisce l’Adige.it. Ma è scivolato sulla gaffe che non è passata inosservata: il tunnel è ancora un cantiere. Ma Toninelli insiste: “Ho appreso con molto piacere come la Commissione europea potrà dare una mano all’Italia nel ristabilire le corrette regole della libertà della circolazione delle merci”. Il bello è che hanno dovuto traddure tutto anche alla commissaria lì presente.

Il tunnel del Brennero – progettato per il trasporto ferroviario, e non su gomma come dice il ministro – è in gran parte ancora da costruire: dei totali 230 chilometri da scavare – compresi quelli di emergenza – ne sono stati scavati 88.

Il video di Telenord che riprende il discorso del ministro rimbalza subito sui social e diventa virale. Fra gli internauti non si contano le critiche ma è l’ironia che va per la maggiore. “Il tunnel del Brennero per Toninelli esiste già: ‘lo utilizzano molti imprenditori’- twitta @iltrumpo – E c’è pure il cartello ‘Attenzione, attraversamento unicorni'”. Emily commenta sarcastica: “Quando si dice il Ministro giusto al Ministero giusto”…

Mentre c’è chi evoca un’altra gaffe, di un’altra ministra. Erano i tempi della Gelmini e del fantomatico tunnel dal Gran Sasso al Cern di Ginevra. “Suvvia! Non scatenatevi! Toninelli parlava del tunnel Brennero che si raccorda a quello dei neutrini sotto il Gran Sasso di gelminiana memoria…”. Allora ci rimise il posto il portavoce della forzista. Oggi chissà…