Cronaca

Turista a spasso con lo scooter per gli scavi di Pompei, denunciato

Andava tranquillo in giro con uno scooter noleggiato per i delicatissimi scavi di Pompei (Napoli), è stato fermato e denunciato.

Forse stordito dalla calura, un turista australiano di 33 anni ha pensato bene di usare uno scooter a noleggio per attraversare agilmente il parco degli Scavi di Pompei cominciando da Porta Vesuvio. La sua avventura è durata poco più di un chilometro e mezzo, perché i carabinieri e la sorveglianza del parco lo hanno raggiunto subito.

Dopo i necessari accertamenti, rilevato che non erano stati arrecati danni al terreno e ai ritrovamenti archeologici, il giovane è stato denunciato per accesso abusivo.

“Non sapevo fosse vietato”, si è giustificato il giovane.

Torna su