TUTTOFOOD 2017 a Milano dall’8 all’11 maggio

548

Quella 4 all’11 maggio è una settimana importante per l’agroalimentare italiano: Milano infatti si è animata con una serie di eventi di respiro internazionale che, dopo Expo, la riportano al centro dell’attenzione internazionale per le tematiche del food e food innovation.

TUTTOFOOD è la fiera internazionale del B2B dedicata al food&beverage che si tiene al polo fieristico di Rho dall’8 all’11 maggio. A cadenza biennale, la fiera è alla sua sesta edizione e vanta numeri importanti: nella passata edizione hanno partecipato oltre 78.000 visitatori, con più di 2.800 espositori da tutto il mondo in un’area di 180.000 metri quadrati. Certo, il 2015 era l’anno di Expo, ma l’appuntamento rappresenta ormai un momento importante per l’agroalimentare italiano e internazionale e la sfida quest’anno sarà ripetere, se non superare, i numeri dell’anno dell’Expo.

<iframe width=”560″ height=”315″ src=”https://www.youtube.com/embed/H95CAAloSOw” frameborder=”0″ allowfullscreen></iframe>

Sono coinvolti tutti gli stakeholder del settore: aziende, cooperative, buyer, chef, medici e nutrizionisti, catene di distribuzione, camere di commercio e agenzie come l’ICE che, nell’ambito del suo mandato per la promozione dei prodotti italiani nel mondo, ha attivato relazioni importanti con i buyer esteri.
Il salone è diviso in settori: dal drink al bakery, dal lattiero-caseario ai surgelati, dalla carne all’olio, alla pasta, ai dolci. In ciascun settore sono presenti le Academy: spazi espositivi all’interno dei quali le aziende espositrici offrono show cooking, degustazioni e workshop a visitatori e buyer.

Un focus particolare è dedicato al settore lattiero-caseario, al quale l’Alleanza Cooperative Agroalimentare, con le sue 5000 aziende associate e un fatturato di 35 miliardi di euro (1/4 del fatturato complessivo del comparto), dedica grande attenzione visti gli importantissimi numeri del comparto: 700 imprese attive, 7 milioni di tonnellate di latte trasformato all’anno, una competenza ormai affermata nella produzione di formaggi DOP e un fatturato che ammonta a 7 miliardi di euro.

Da segnalare anche l’iniziativa dell’ICE che ha organizzato per TUTTOFOOD un incoming di 240 operatori esteri provenienti dalle più grandi catene di distribuzione mondiali: Metro dal Canada, City Super da Hong Kong, Walmart dagli USA, e molte altre dai mercati di Giappone, Australia, Nuova Zelanda. E proprio l’ICE ha sottoscritto un accordo con 18 buyer della catena Walmart, che distribuiranno un’ampia selezione di prodotti italiani tra olio, pasta, vini, con un unico brand in 3600 punti vendita degli USA.

TUTTOFOOD 2017

Sono quasi 20.000 gli appuntamenti prenotati tra buyer e aziende attraverso la piattaforma MyMatching, a dimostrazione che il comparto è attivo e che eventi come TUTTOFOOD sono strategici nel far incontrare domanda e offerta e favorire le relazioni internazionali.
L’agroalimentare italiano fattura oltre 135 miliardi di euro l’anno ed è un settore trainante della nostra economia. L’export nel 2016 ha raggiunto il record di 38 miliardi di euro di fatturato.

CONDIVIDI