Lifestyle

Twitter, rischi per la sicurezza: i consigli per creare password sicure

Poche ore fa, Twitter ha annunciato la presenza di un bug che potrebbe mettere a rischio la sicurezza dei suoi utenti. In un cinguettio, infatti, il supporto ufficiale del social network ha annunciato “Recentemente abbiamo scoperto un bug che memorizzava le password in modo non criptato in un log interno. Abbiamo risolto il bug e non c’è nessun segno di violazione o di uso improprio dei dati. Per precauzione, però,  considera la possibilità di cambiare la password su tutti i servizi in cui hai utilizzato questa password”.

Twitter: a rischio la password di 330 milioni di utenti

Twitter, il social network che ha fatto dei 140 caratteri (poi diventati 280) la sua arma segreta, ha reso noto poche ore fa un problema relativo alla sicurezza. Come si legge nel tweet postato dal supporto ufficiale, infatti, è stato riscontrato un un problema all’interno della piattaforma in cui vengono memorizzate le password degli utenti.


Di norma, le password degli utenti vengono archiviate in quello che in gergo tecnico viene chiamato formato hash ovvero un formato criptato fatto di lettere e numeri che permette di mantenere riservata la chiave privata di tutti gli utenti. Il bug riscontrato dallo stesso social network, quindi, ha fatto sì che le password venissero archiviate “non mascherate”, dando la possibilità agli sviluppatori Twitter di poter accedere liberamente a quei dati. Come sottolineato dal messaggio, non è stato riscontrato nessun utilizzo improprio dei dati di accesso degli utenti né alcuna violazione degli account.

twitter-sicurezza-creare-password-sicureNonostante questo, Twitter suggerisce comunque ai suoi 330 milioni di utenti di cambiare password così come di cambiare tutte le password uguali utilizzate anche su altre applicazioni. Ma come creare password sicure ed evitare, salvo casi eccezionali, di rischiare di vedere compromessi i propri account sui social network o su altre piattaforme? Ecco qualche consiglio…

Creare password sicure: consigli

L’annuncio pubblicato da Twitter significa solo una cosa: è arrivato il momento di cambiare i dati di accesso e creare password sicure. Ma quali sono gli errori più comuni nella scelta delle password e quali consigli seguire per creare password il più sicure possibile?
Tra gli errori più comuni c’è sicuramente quello di utilizzare il nome o la data di nascita di una persona cara, del proprio cane o gatto o addirittura di utilizzare la parola “password” o “000000” come password personali. Sebbene possano farvi ridere, ricordate che le cinque password più utilizzate nel 2017 – in ordine di frequenza – sono state: 123456, password, 12345678, qwerty e 12345. È evidente, insomma, che non a tutti è chiaro il concetto di sicurezza.
twitter-sicurezza-creare-password-sicure

Veniamo quindi ai consigli per creare password sicure:

  • Creare una chiave che contenga almeno dieci caratteri e dal formato alfanumerico, numeri e lettere. È bene che le lettere siano sia minuscole sia maiuscole e che all’interno della password vi sia anche un carattere speciale.
  • Utilizzare password differenti per ogni accesso.
  • Salvare sui browser solo password meno importanti: evitare di salvare quindi gli accessi a piattaforme che memorizzano i dati della carta di credito, gli indirizzi e, in generale, informazioni personali.
  • Non usare, come anticipato, nomi ma anche date di nascita o nomignoli così come sole password testuali o numeriche.
  • Conservare le password in un luogo sicuro, possibilmente offline e non raggiungibile facilmente.
  • Non comunicare la propria password a nessuno, salvo casi di estrema urgenza. È  bene anche non ripeterla ad alta voce mentre la si sta inserendo.
  • Non inviare le proprie password per email, sms o servizi di messaggistica istantanea.
  • Cambiare periodicamente le password.