Mass Media

Ucraina, Bersani: “Letta sbaglia, Borrell e von der Leyen si dessero una regolata”

Pier Luigi Bersani pacifista a tutti i costi. È questo il filo conduttore dell’intervento dell’ex segretario del Pd durante l’ultima puntata di Dimartedì. Bersani condanna ovviamente l’invasione dell’Ucraina compiuta dalla Russia di Vladimir Putin. Ma poi se la prende con i vertici europei e con Enrico Letta che a suo modo di vedere sbagliano a non voler trattare con i russi.

Pier Luigi Bersani

“Abbiamo detto tutti quanti che c’è un aggressore che si chiama Russia e un aggredito che si chiama Ucraina. – premette Bersani – Questo aggredito ha deciso di resistere. Giustamente gli abbiamo dato una mano con sanzioni, aiuti umanitari e rifornimenti militari. Strada facendo si è perso il perché lo facciamo. – polemizza l’ex segretario Pd – Io dico che lo abbiamo fatto perché un’Ucraina in piedi fosse in condizione di negoziare per trovare un compromesso che ci lasci intravvedere un futuro di coesistenza tra Europa e Russia”.

“A poco a poco però è venuta fuori un’altra piega che è ‘qui si fa la guerra finché si vede un vincitore e un vinto’. – si lamenta Bersani – Borrell e la von der Leyen si dessero una regolata perché non si sente più la parola negoziato. Lasciamo stare Putin. Noi cosa vogliamo? La vogliamo fermare questa guerra? Io voglio un negoziato”, si domanda e si risponde polemicamente.

“Non dubito che Putin in questo momento non voglia trattare. – Bersani replica così alle obiezioni di David Parenzo – Mi permetto di sottolineare che tutti quelli che gli hanno telefonato, o quelli che lo hanno incontrato come il cancelliere austriaco, finiscono la telefonata dicendo che non c’è niente da fare. Che è un po’ come dire ‘se non ce la faccio io non ce la fa nessuno’. Putin gli ha detto ‘vadano avanti i colloqui a Istanbul’. Putin non si porta al tavolo della trattativa dicendo che adesso si vede sul campo chi vince. Ma la nostra postura può essere quella dell’elmetto? No. La postura dei nostri aiuti è per il negoziato. Letta sta sbagliando, ma quanta gente lo fa”, conclude puntando il dito contro il segretario Dem.

Potrebbe interessarti anche: Dimartedì, Bersani: “Io amico di Putin? Mamme degli idioti sempre incinte”

Torna su