Senza categoria

Umberto Bossi: l’annuncio dal letto di ospedale

Umberto Bossi sta bene ed è pronto a riprendere la sua attività politica, se pur con tutte le precauzioni del caso viste le sue condizioni di salute. È lo stesso ex leader della Lega a rassicurare tutti i suoi simpatizzanti attraverso un breve video girato all’Ospedale Circolo di Varese, dove si trova ricoverato dopo il malore che lo ha colpito il 19 novembre scorso. Bossi è uscito dalla terapia intensiva e sta migliorando giorno dopo giorno, tanto che non si teme più per la sua vita. Da ricordare che il senatur è stato colpito da un grave ictus nel 2004.

“Come vedete sono in ospedale, ma non preoccupatevi: sto bene. Per cause di forza maggiore non ci sarò, ma il Comitato l’ho voluto io ed al primo incontro voglio esserci io, per cui ci vediamo il 3 dicembre a Giovenzano, sarà un grande incontro”. Così Umberto Bossi, nel breve video diffuso dai media, conferma il suo rinnovato impegno nel Comitato Nord, fondato e lanciato da lui stesso lo scorso ottobre.

Umberto Bossi in ospedale

La prima riunione del Comitato che si propone di rifondare i vecchi valori della Lega si sarebbe dovuta tenere domenica 27 novembre. Ma l’appuntamento è stato rinviato alla prima domenica di dicembre proprio per permettere a Bossi di recuperare un po’ di forze. L’ex segretario del Carroccio ha parlato per la prima volta dopo il ricovero in ospedale dove si è sottoposto anche ad un piccolo intervento chirurgico di suturazione di un’ulcera gastrica.

“Forza Umberto, mai mulà”, questo il messaggio di auguri inviato a Bossi subito dopo il ricovero dall’attuale segretario leghista Matteo Salvini. “Sono certo che il vecchio leone si riprenderà presto per proseguire insieme le nostre battaglie. Figura insostituibile e costante punto di riferimento. Gli sono vicino e affezionato da sempre, come lui mi e sempre stato a fianco. Forza Umberto”, aveva detto invece il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana.

Potrebbe interessarti anche: Lega, Salvini diffida Bossi: “Il Comitato Nord deve cessare la sua promozione”

Torna su