Interni

Un libro per prendersi il centrodestra: così Giorgia Meloni sfida Salvini

Un libro per raccontare sé stessa, 326 pagine all’interno delle quali si parla di “passato, presente e futuro del leader politico sul quale sono puntati gli occhi di molti, in Italia e non solo”. Ma l’autobiografia di Giorgia Meloni, targata Rizzoli e in uscita nei prossimi giorni, non è soltanto un modo per raccontare agli italiani dettagli personali ancora non di dominio pubblico, ma soprattutto il primo slancio della definitiva spallata a Matteo Salvini, l’inizio del definitivo sorpasso che dovrebbe portare la leader di Fratelli d’Italia a prendersi il ruolo di guida del centrodestra, scalzando il segretario della Lega.

Il titolo scelto per il libro è “Io sono Giorgia”, la frase diventata una sorta di tormentone sui social, utilizzata spesso come sfottò contro la stesa Meloni. All’interno, Meloni sveste i panni della militante politica per raccontarsi come donna, innanzitutto come figlia abbandonata da un padre con cui ha avuto sempre un rapporto complicato e legatissima, invece, alla madre. E poi la sorella, che “è stata la mia guida, ancora oggi l’unica persona con cui ho fisicamente bisogno di parlare per sfogarmi”.

Un libro per prendersi il centrodestra: così Giorgia Meloni sfida Salvini

E ancora: il bullismo subito da piccola a causa di qualche chilo di troppo (“Mi chiamavano cicciona”), i tanti haters con cui oggi è costretta a confrontarsi (“Ma i nemici hanno sempre un’utilità perché ti fanno crescere e mettere in discussione”). L’arrivo della figlia Ginevra, che oggi ha 5 anni, e il rapporto con il compagno, l’autore televisivo Andrea Giambruno. Un racconto a tutto tondo che dovrà servire da trampolino di lancio per l’assalto alla leadership del centrodestra. Con Salvini che già, comprensibilmente, trema.

I sondaggi, d’altronde, parlano chiaro. Fratelli d’Italia cresce mese dopo mese, la Lega perde invece inesorabilmente terreno. Con i prossimi appuntamenti elettorali che si fanno sempre più caldi e con le polemiche in cui si è infilato il Carroccio, che ha scelto di appoggiare il governo Draghi salvo poi dare quotidianamente battaglia ai compagni di maggioranza, che stanno facendo il resto. Tempo di tirare l’ultima volata. Con il libro che contribuirà a far conoscere un lato più umano di Giorgia Meloni e vincere le ultime resistenze degli elettori di centrodestra che ancora non hanno cambiato bandiera. Questione di settimane, nelle previsioni FdI. Salvini è ampiamente avvisato.

Ti potrebbe interessare anche: Dati Covid falsificati in Sicilia, si dimette l’assessore alla Sanità Ruggero Razza