People

Due cani restano intrappolati, i vigili del fuoco scavano per 36 ore e gli salvano la vita

Hanno scavato per 36 ore, senza sosta, i vigili del fuoco di Bologna. E alla fine sono riusciti a mettere in salvo due cani da caccia che erano scivolati all’interno di un cunicolo strettissimo e non riuscivano più a venire fuori. Dopo il salvataggio sono stati visitati da un veterinario e riconsegnati al proprietario. Hanno scavato tutta la notte (video), a turno, per raggiungere i due cani, Muscolo e Orfeo. E alla fine ce l’hanno fatta. I due segugi maremmani, specializzati nella caccia al cinghiale, hanno 2 e 3 anni ed erano intrappolati da lunedì mattina nei cunicoli di una cava a Castiglione dei Pepoli, in via Serra. A dare l’allarme è stato il loro padrone.

Da allora sono iniziate le operazioni di soccorso per trarre in salvo i due piccoli animali, ma la presenza di roccia ha ostacolato il percorso dei vigili del fuoco. Dopo oltre trenta ore di lavoro e di delusioni, i pompieri hanno salutato l’arrivo in superficie dei due cagnolini con applausi e grande soddisfazione: “Eccoli, eccoli”. Come riporta Il Resto del Carlino, “assieme ai pompieri, erano mobilitati anche i carabinieri, poiché la zona è poco distante dalla linea gotica, quindi non era remota la possibilità di incappare in ordigni bellici”.

I cani venivano monitorati con telecamere sensibili al calore. Questa notte si sono fatti sentire con guaiti, poi sono rimasti silenti e i pompieri hanno cercato di fare il più in fretta possibile. È stato deciso di praticare uno scavo proprio sopra i cani su di un terreno più morbido. È stato quindi fatto arrivare un escavatore (foto) dal reparto Gos (il Gruppo operazioni speciali) dei vigili del fuoco di Ferrara. Infine, dopo le 18, sono stati recuperati, entrambi vivi.

Alle 18.05, grazie a un pozzo creato con l’escavatore, è stato estratto il primo dei due segugi, in discrete condizioni fisiche. Si è reso necessario scavare a mano ulteriormente per estrarre anche l’altro alle 18.20. “Entrambi i cani sono stati visitati dalla dottoressa Tania Pistelli, la veterinaria giunta sul posto, che ha verificato le loro condizioni. Dopodiché i due animali sono stati restituiti al proprietario”. I vigili del fuoco sempre più eroi.

 

Ti potrebbe interessare anche: La commovente storia dei cani eroi che stanno salvando i koala dagli incendi in Australia