Trend e Innovazione

Tecnologia e salute. Ecco gli Airpods con sensori biometrici

Apple sta lavorando a Airpods con sensori biometrici. Nei minuscoli auricolari senza fili del colosso della mela, i progettisti vogliono installare strumenti medici per misurare battito cardiaco, temperatura e altri parametri vitali. La conferma arriva direttamente dal sito Apple Insider che annuncia tre nuovi brevetti Apple depositati per l’implementazione degli auricolari.

Airpods con sensori biometrici. Ecco come saranno

Airpods con sensori biometriciSecondo i rumors e le indiscrezioni che arrivano dal web, sono molte le novità contenute nell’infinitesimo spazio degli auricolari wireless della Apple. Gli Airpods con sensori biometrici saranno in grado di monitorare alcuni parametri vitali di chi li indossa. Il sistema è stato in parte già sperimentato gli Apple Watch che, attraverso il contatto con la pelle, sono in grado rilevare alcuni dati, utili in particolare per chi fa sport. Perché funzioni come “rilevatore di salute'” l’Apple Watch deve avere un buon contatto con la pelle. Gli Airpods con sensori biometrici, vista la loro conformazione e il modo in cui si usano, aggirano questo problema perché garantiscono un costante contatto con una porzione di pelle sufficiente per registrare e monitorare alcuni parametri vitali. Fra questi, il battito cardiaco, la temperatura, la quantità di ossigeno nel sangue e la risposta galvanica della pelle, cioè il modo in cui “reagisce” la pelle. Quest’ultimo paramento è di norma usato per misurare alterazioni fisiologiche legate alle emozioni intense quali le paure e l’ansia.

Fra le novità degli Airpods con sensori biometrici, anche tre microfoni per migliorare le prestazioni audio, in particolare per cancellare il rumore di fondo. Il filone di ricerca su cui batte la Apple è comunque quello della tecnologia indossabile a servizio della salute. In prospettiva, si mormora sul web, gli Airpods con sensori biometrici saranno capaci di misurare l’attività elettrica del cuore, come un elettrocardiogramma, e altri parametri legati all’attività del cuore.

Perché usare sensori biometrici negli auricolari

Ma perché Apple vuole realizzare Airpods con sensori biometrici? Perché mescolare musica, tecnologia e salute? Si tratta, in realtà, di un filone di ricerca e sviluppo in parte già battuto dalla Apple, come appunto rilevato in merito all’Apple Wacth. In secondo luogo, perché gli Airpods con sensori biometrici potrebbero fare ulteriore breccia nel cuore degli sportivi, amatoriali e non, per i quali la misurazione dei propri parametri vitali va di pari passo con le proprie prestazioni. Da ultimo, non ultimo, perché le tecnologie wearable applicate allo sport sono uno dei settori più interessanti, e redditizi delle nuove tecnologie (come confermato all’ultima Wearable Tech di Torino). L’hi-tech per il fitness ha contaminato tutti gli sport, sia a livello professionale che amatoriale, con decine di piccoli e grandi apparecchi indossabili che permettono di monitorare la propria attività fisica e, spesso, correggere gli errori di postura, di fatica, di respirazione, che si compiono. Apple, con i suoi Airpods con sensori biometrici, è della partita e, naturalmente, fa da apripista.

Scrivi un tuo commento

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top