realta-aumentata

Boom della realtà virtuale e aumentata nei prossimi 5 anni

Secondo IDC, il mercato combinato per le cuffie VR e AR raggiungerà 13,7 milioni di unità nel 2017 e salirà a 81,2 milioni di unità entro il 2021, ma fino al 2019, il 90% del mercato sarà rappresentato esclusivamente dai visori VR

Il mercato combinato delle cuffie da realtà virtuale (VR) e realtà aumentata (AR) crescerà di quasi sei volte fino al 2021 secondo una recente previsione di International Data Corporation (IDC). Secondo i dati pubblicati dall’osservatorio “Worldwide Quarterly Augmented and Virtual Reality Headset Tracker” nel corso del 2017, il mercato combinato per le cuffie VR e AR raggiungerà 13,7 milioni di unità nel 2017 e salirà a 81,2 milioni di unità entro il 2021, con un tasso di crescita medio composto annuo (CAGR) pari al 56.1%.

Cuffie & Co.

Mentre le cuffie VR domineranno il mercato a breve termine, IDC prevede che l’AR sia “in bilico per una crescita a lungo termine insieme ad un profondo impatto sul modo in cui le aziende e i consumatori calcolano”. Inoltre, “le spedizioni di cuffie AR oggi sono una frazione di quelle che ci aspettiamo saranno nei prossimi cinque anni, sia in termini di volume che di funzionalità”, ha dichiarato Jitesh Ubrani, analista senior di IDC Mobile Device Trackers. Sulla stessa strada, anche gli auricolari AR, che “arriveranno a incassare oltre 30 miliardi di dollari di fatturato entro il 2021”, quasi il doppio rispetto alla VR, poiché la maggior parte delle cuffie AR avrà prezzi di vendita medi molto più alti anche se è solo questione di tempo prima che l’ARKit di Apple e le app di Google abilitate da ARCore si introducano negli auricolari di fascia consumer.

Leggi anche: Cos’è la Realtà Diminuita e quali sono le sue applicazioni
In definitiva, quindi, sarà la VR che rappresenterà più del 90% del mercato fino al 2019, con l’AR che avrà una crescita esponenziale negli ultimi due anni della previsione, catturando fino a un quarto del mercato entro il 2021.

realta-aumentataIl commento di Mainelli

“La realtà virtuale ha subito alcune aspettative di crescita non realistiche nel 2017, ma nel complesso il mercato continua a crescere a un ritmo ragionevole e i nuovi prodotti di Microsoft e dei suoi partner dovrebbero contribuire a suscitare ulteriore interesse nell’ultimo trimestre del 2017“, ha spiegato Tom Mainelli, IDC Devices and AR/VR vice president. “Verso la fine del 2018 vedremo apparire nuovi prodotti aggiuntivi, inclusi cuffie standalone dei principali attori, e ci aspettiamo di vedere un numero crescente di aziende che adottano la tecnologia per consentire nuovi processi di business e opportunità di formazione”.

Leggi anche: Realtà virtuale immersiva: il futuro è nell’intrattenimento

CONDIVIDI
Paolo Cantulla
Vero, ispirato, innovatore: sono i concetti legati al suo impegno giornalistico. Ormai attivo da anni nel settore, collabora con diverse riviste trattanti tematiche legate al business ed alla tecnologia digitale.