aggiornamento-windows-10-april-update

Aggiornamento Windows 10 April Update 2018: le novità più attese

Disponibile a partire dalla giornata di ieri, 30 aprile 2018, il Windows 10 April Update, l’ultimo aggiornamento Windows 10 che introdurrà importanti funzionalità al sistema operativo firmato Microsoft, pur senza cambiare drasticamente l’esperienza utente. Nonostante il nome, l’aggiornamento – il major update dopo il celebre Fall Creators Update – è stato rilasciato ieri e, da qui a qualche settimana, sarà disponibile per tutti coloro che sono in possesso del sistema operativo Windows 10. La novità principale? L’introduzione della Timeline, ma non solo: ecco le principali novità dell’aggiornamento Windows 10 di aprile 2018.

Aggiornamento Windows 10 Update April 2018: la Timeline è la novità più importante

La Timeline, come anticipato, è la nuova principale funzionalità introdotta con quest’ultimo aggiornamento Windows 10. Questa feature sostituisce il pulsante Task View, che sino a ieri ha mostrato tutte le applicazioni attive nel sistema. Timeline, oltre a mostrare le attività in esecuzione, mostra anche quali app e attività sono state utilizzate sul PC Windows 10 nell’arco degli ultimi 30 giorni. Non solo: Timeline si sincronizza in tutti i dispositivi utilizzati dal medesimo utente, così da poter riprendere il lavoro iniziato per esempio su di una macchina desktop e ricominciato successivamente su di un laptop.

aggiornamento-windows-10-april-updateÈ inoltre possibile combinare la Timeline con Microsoft Edge per iOS e Android e accedere così alla cronologia del browser dello smartphone sul PC. Microsoft è infatti al lavoro all’aggiornamento di tutte le sue applicazioni mobile, così da renderle compatibili con la nuova funzione Timeline. E la privacy? Niente paura: basterà disattivare la sincronizzazione automatica così come la visualizzazione della cronologia delle attività.

Dictation: lo strumento di dettatura

Tra le principali novità dell’aggiornamento Windows 10 April Update 2018 anche la funzionalità Dictation. Al fine di rendere più agevole e pratica l’esperienza dell’utente, da oggi – semplicemente premendo contemporaneamente da tastiera il tasto Windows + H – sarà possibile dettare le proprie note al PC. Questa nuova feature è compatibile con qualsiasi tipo di editor, tra i quali anche quello di Microsoft Word. Considerata già dalle prime indiscrezioni molto performante, la funzione Dictation ha ovviamente bisogno di un Microfono funzionante così da trascrivere nel modo più fedele possibile le parole pronunciate dall’utente.

Microsoft Edge: miglioramenti e novità

L’aggiornamento Windows 10 April Update 2018 ha introdotto anche la possibilità di silenziare siti rumorosi e molesti aperti con Microsoft Edge. Dal momento che questa funzionalità è già stata vista su altri browser, non rappresenta di certo una delle novità più importanti. Nonostante ciò, Microsoft sembra lavorare costantemente a rendere Edge sempre più snello e veloce, perfetto da utilizzare anche come browser predefinito.

Tra le novità anche l’introduzione del supporto alle PWA, le Progressive Web Apps. Si tratta di una nuova tipologia di app che, come dice il nome, si trasformano progressivamente in mini siti web costantemente accessibili e totalmente sicuri. È probabile che questa tecnologia rappresenterà il futuro di molte app a cui siamo abituati, sia per quanto riguarda i dispositivi mobili sia per quelli desktop.

aggiornamento-windows-10-april-updateLe novità minori

Come sempre, oltre alle principali novità Microsoft introduce anche piccoli cambiamenti capace di regalare un’esperienza di utilizzo migliore ai propri utenti. Tra questi, l’aggiornamento Windows 10 April Update 2018 ha introdotto:

  • Migliorie per la visualizzazione dell’app;
  • Impostazioni audio personalizzate per ogni app: sarà così possibile ascoltare, ad esempio, Spotify in cuffia mentre l’audio del browser passa per le casse;
  • Connessioni rapide ai dispositivi Bluetooth;
  • Riduzione delle notifiche di Windows Defender;
  • Nearby Sharing: funzione che, attraverso il Bluetooth, permette di condividere con macchine Windows 10 vicine link, documenti, foto, ecc…

Leggi anche: “Apple Glass news: gli occhiali intelligenti per VR e AR in arrivo nel 2020”

CONDIVIDI
Sabina Schiavon
Visionaria per vocazione, blogger in erba per passione, freelance per professione. Milanese per nascita e vercellese d’adozione, si occupa di startup, imprese, Industria 4.0 e di tutti i temi legati all’innovazione. Ama la birra belga e il whisky scozzese, gustati accanto a un gatto che fa le fusa.