Amazon-Whole-Foods

Amazon con Whole Foods: ecco come conquisteranno il mondo

Amazon e Whole Foods sono pronti a conquistare il mondo? L’annuncio dei nuovi sconti è un chiaro indizio della volontà di ampliare il proprio mercato e far fruttare l’investimento fatto.
Erano infatti un po’ di mesi che gli esperti del settore attendevano al varco il colosso guidato da Jeff Bezos e lui ha risposto loro offrendo sconti esclusivi ai membri Amazon Prime che acquistano da Whole Foods.
Si tratta di una mossa che, secondo molti analisti, Amazon avrebbe potuto fare fin da quando, l’anno scorso, ha acquistato il droghiere per 13,7 miliardi di dollari, ma sicuramente c’è un piano ben preciso dietro tutto. Solo più avanti si potranno capire le strategie messe in campo ed analizzare bene i risultati ottenuti. Il margine di crescita dei due colossi è molto ampio e le potenzialità sono innumerevoli.
Cosa sta succedendo per ora? Concluso il programma a premi di Whole Foods e i coupon digitali, Amazon ha pensato ad una serie di sconti ad hoc per i membri di Amazon Prime. Solo questi utenti, infatti, potranno beneficiare del 10% di sconto su di centinaia di articoli venduti da Whole Foods. Oltre a ciò, come se non bastasse, potranno usufruire anche di altre iniziative ideate di settimana in settimana e studiate per spingere le famiglie a fare la spesa.

Amazon Prime: i clienti sono oltre 100 milioniAmazon con Whole Foods: il programma

E’ più che normale che Amazon voglia sfruttare il suo investimento nella catena di supermercati. Va anche detto che a molti esperti del settore il piano per conquistare il mondo di Amazon e Whole Foods non pare nulla di straordinario.
In attesa, però, di analisi più attente e specifiche, passo dopo passo, il programma sta prendendo sempre più piede.
Come? Subito dopo l’acquisizione di Whole Foods Amazon ha tagliato i prezzi nei negozi della catena e ha iniziato a offrire coupon speciali ai membri Prime per aiutarli a risparmiare. L’ultimo annuncio dei nuovi sconti va quindi a rafforzare gli sforzi già profusi e ad implementare un progetto ben più grande.
Cosa succederà nelle prossime settimane? Come già annunciato i clienti Amazon Prime potranno usufruire del 10% di sconto sugli articoli in vendita oltre ad altri sconti settimanali su determinati articoli. Un esempio? Pare che nella prima settimana, ad esempio, i clienti Amazon Prime potranno acquistare: le bistecche di ippoglosso, pescate in modo sostenibile, risparmiando 10 dollari, le fragole a ben 2 dollari in meno rispetto al prezzo di mercato e l’acqua frizzante in confezione da 12 pezzi ricevendone un secondo pacco in regalo.
Ai clienti di Whole Foods non servirà esibire alcuna carta fedeltà, come accade nei supermercati italiani o in molti altri negozi. Per ottenere gli sconti basterà aderire ad Amazon Prime.
Tale offerta permetterà ad Amazon di prendere due piccioni con una fava. I clienti della catena di supermercati saranno così incentivati a diventare membri di Amazon Prime per fare la spesa a prezzi scontati mentre i membri Prime saranno incentivati a scegliere di acquistare la propria spesa da Whole Foods piuttosto che dai competitor.
Questo nuovo vantaggio Prime a Whole Foods Market è un perfetto abbinamento di cibi sani e deliziosi a prezzi ancora più convenienti“. Queste le parole di Cem Sibay, vice presidente di Amazon Prime che ha poi aggiunto: “La nostra visione è che ogni giorno Prime possa rendere la tua vita migliore, più facile e più divertente … lo shopping nel Whole Foods Market con accordi e risparmi esclusivi è tutto questo e altro.”

Amazon con Whole Foods: i numeri dei due colossi

Quali sono i numeri dei due colossi? Su che bacino di utenti possono contare Amazon e Whole Foods? La catena di supermercati ha attualmente più di 470 negozi negli Stati Uniti, in Canada e nel Regno Unito. Si stima, però, che 463 siano solo negli  Stati Uniti.
Amazon Prime, invece, ha oltre 100 milioni di abbonati in tutto il mondo. Si e calcolato che ben 60 milioni di essi siano proprio negli Stati Uniti.
Oggi come oggi Whole Foods rappresenta, però, circa il 2% delle vendite di generi alimentari negli Stati Uniti, ma con i numeri sopra citati è ovvio come il potenziale sia davvero ampio ed il margine di crescita possa aumentare a livelli esponenziali.

Resta sempre informato su tutte le news riguardanti il mondo Amazon

CONDIVIDI
Alessandra Solmi
Classe 1985, una laurea specialistica in comunicazione ed una malattia: il giornalismo. Prima per passione e poi per lavoro ama andare a caccia di notizie. Non si finisce mai di imparare anche perché le nuove tecnologie sono sempre pronte a lanciare nuove sfide in qualsiasi campo.