Lifestyle

Amazon Go: il primo store al mondo senza cassieri

Lunedì 22 gennaio è il giorno in cui Amazon apre le porte al negozio automatizzato Amazon Go, situato nel quartier generale di Seattle.

Il colosso internazionale di internet e spedizioni, guidato da Jeff Bezos, sta prendendo il volo.
Questo è il momento della svolta epocale: un negozio senza cassieri, il primo futuristico store dove non ci sono persone ad accoglierti, ma tutto ciò che si può comprare è effettuabile tramite la scansione dell’App di Amazon Go sul cellulare. Infatti, una volta entrati, si registra la nostra presenza passando il codice del telefono su un tornello, dopodiché tutto ciò che scegliamo viene automaticamente registrato dalle telecamere del negozio e caricato sull’account Amazon. Niente check-in in prima persona, registrazioni fisiche o pagamenti.

Amazon Go è il futuro che entra dalla porte principale, iniziando proprio con i negozi affiliati.
Gianna Puerini, vice presidente di Amazon Go, dichiara apertamente che il piano era semplice: “Ci siamo chiesti cosa possiamo fare per poter entrare in un negozio, prendere tutto ciò che vogliamo e andarcene?”.

Leggi anche: Amazon Echo Spot è ora disponibile nel Regno Unito

Un sogno per coloro che amano l’innovazione, la tecnologia e odiano la fila alle casse o la presenza irritante del commesso.

“I rivenditori avrebbero potuto e avrebbero dovuto perseguire l’innovazione da sempre”, ha affermato l’analista di Forrester Brendan Witcher. “Nessun cliente nella storia degli acquisti ha mai detto: ‘Voglio aspettare in fila per 15 minuti”.

Amazon Go è progetto nuovo, annunciato a sorpresa dalla compagnia proprio durante la stagione frenetica dello shopping natalizio del 2016. A poco più di un anno di distanza, il progetto ha visto la luce scatenando la curiosità dei clienti e degli addetti ai lavori.

Leggi anche: Amazon e i suoi nuovi poli logistici nel Nord Italia

I dettagli sullo store senza cassieri

Amazon Go è una specie di minimarket da 548,64 metri quadrati, costruito al piano terra del grattacielo Day 1. Lo store utilizza algoritmi di apprendimento approfondito e telecamere abilitate alla visione tramite computer, consentendo alle persone di afferrare ciò che vogliono e poi uscire, senza ostacoli.

Facile, veloce e divertente. Tuttavia solleva molte questioni come il futuro del lavoro: gli esseri umani saranno lentamente ma definitivamente sostituti dalla tecnologia?

Risulta così semplice e allo stesso tempo funzionale entrare in un negozio e comprare oggetti senza nessuna intermediazione!

Quasi ci si dimentica che non sono gratuiti.

Il negozio è già stato accessibile tutto l’anno ai dipendenti Amazon, ma solo dal 22 gennaio è stato aperto al pubblico per fare acquisti.

Tutto ciò che serve è un account Amazon, l’app Amazon Go e recarsi, ovviamente, a Seattle.