Lifestyle

Apple investe in serie tv e ingaggia il premio Oscar Chazelle

Il giovane regista Damien Chazelle, Premio Oscar nel 2017 per la regia del film LaLaLand, realizzerà una serie tv per Apple. Non si occuperà solo della direzione, ma anche dello script di tutti gli episodi della prima stagione.

Ancora top secret trama e data di uscita. Le uniche informazione che Apple ha rivelato riguardano l’incremento della produzione di contenuti, che ha deciso di distribuire tramite la piattaforma iTunes. Di fatto gli investimenti nel settore saranno cospicui, il fine è quello di fare concorrenza ai competitor, in quanto Netflix, Amazon Prime Video e Hulu ottengono già notevoli soddisfazioni dai propri settori di produzione multimediale. Si è parlato di circa un miliardo di dollari, forse di più.
Tra i progetti già annunciati: un dramma ambientato nel mondo del programma televisivo Monrning Tv che vede tra le attrici protagonisti star del calibro di Jennifer Aniston e Reese Witherspoon, uno spettacolo ambientato nello spazio tratto dallo scrittore Ronald D. Moore, l’acclamata penna di Battlestar Galactica, e una nuova versione della serie antologica “Amazing Stories” (Storie Incredibili), degli anni ’80 di Steven Spielberg e Bryan Fuller.

Chazelle-AppleLeggi anche: Apple assumerà 20mila persone negli Stati Uniti

Il nuovo serial diretto da Chazelle sarà prodotto da MRC, lo stesso studio che ha finora realizzato la serie di successo House of Cards per Netflix, con Kevin Spacy nel ruolo di Frank Underwood, recentemente sollevato dall’incarico per accuse di molestie e abusi.

Chazelle sarà impegnato su due fronti: ha infatti firmato l’accordo per dirigere i primi due episodi di The Eddy per Netflix, un altro dramma musicale con un contesto simile a quello raccontato in LaLaLand. Sarà ambientato nella città dell’amore per eccellenza, Parigi, e sarà composto da 8 episodi complessivi. Il contesto è quello odierno e la storia si svilupperà all’interno di un locale, una sorta di club, frequentato da persone di diversa nazionalità. I dialoghi saranno infatti girati in varie lingue, dall’inglese al francese all’arabo.

Chazelle-AppleLeggi anche: Cinema e tv: la visione 3D finalmente senza occhiali

Nonostante il nuovo accordo con la Apple, Chazelle non rinuncia certo al grande schermo: il prossimo ottobre uscirà First Man, ennesimo lavoro cinematografico dove dirige ancora Ryan Gosling, già diretto in Lalaland.

In questo modo Apple non solo accresce la sua offerta, puntando su serial e prodotti cinematografici, ma prova a dare un’impronta di prestigio alle opere che verranno realizzate sotto il suo marchio.

Chazelle-Apple