Interni

Autostrade, ancora allarme in Liguria: “Cadono calcinacci in galleria sulla A26”

Un calvario senza fine, quello delle autostrade liguri, dove ancora una volta si sono verificati problemi, con l’incolumità degli automobilisti a rischio anche se per fortuna non ci sono state gravi conseguenze. L’ultimo incidente in ordine cronologico ha visto gli uomini dei vigili del fuoco e della polizia stradale all’interno della galleria Maxetti, sulla A10, tra Arenzano e Varazze, all’altezza di Cogoleto, dove era stata segnalata la caduta di materiale.

A cadere è stato un pezzo di una ondulina distaccata dalla volta della galleria Maxetti. L’intervento dei pompieri, allertati da un automobilista, non è stato necessario. Sul posto sono intervenuti i tecnici di Autostrade che hanno rimosso l’ostacolo senza che per fortuna ci fossero conseguenze o ripercussioni sul traffico. Sui social è però esplosa nuovamente la rabbia degli utenti che lamentano il totale stato di abbandono delle tratte italiane. 
Lo scorso 30 dicembre, sulla A26 Genova-Alessandria, si erano staccate due tonnellate di materiale dalla volta della galleria Bertè senza causare danni ai mezzi in transito. Nelle scorse era stata invece la volta di una parte di intonaco che si era staccato, senza causare problemi, nella galleria Turchino, sempre in A26.
Un vero calvario, quello degli ultimi mesi, che ha spinto alcuni cittadini a organizzare una Class Action. La proposta ha già raggiunto oltre 11 mila seguaci e ha tra i suoi scopi principali quello di ottenere  informazioni corrette, trasparenti ed esaustive sullo stato del traffico. Si legge nelle informazioni del gruppo:  “Ritardi, costi, nervoso e soprattutto una assoluta mancanza di sicurezza e di informazioni inadeguate sono il pane quotidiano, per giunta pagato carissimo. Questo gruppo pubblico è aperto a tutti coloro che intendono far valere la propria voce e portare il problema alla luce dei media, chiedendo chiarezza e responsabili della situazione attuale”.

Work Life Integration: Il successo di Rodrigo Di Lauro, tra i più chiacchierati manager italiani, ecco chi è