People

“Viva per miracolo!”. Autostrade, si apre una voragine sulla A21 mentre stava passando una macchina

Continua il maltempo in Italia e continua il terrore per i cittadini che si mettono su strada. Dopo la tragedia sfiorata nella giornata di ieri con il crollo di un viadotto sul tratto autostradale Torino-Savona, poche ore fa è stata diffusa la notizia di un altro gravissimo episodio. Attimi di paura sull’autostrada A21 Torino-Piacenza, dove una voragine si è aperta su un tratto di strada tra i comuni di Asti e di Villanova. Con molta probabilità, il crollo è avvenuto a causa della forte ondata di maltempo che da giorni sta flagellando la Liguria e il basso Piemonte, causando smottamenti ed esondazioni dei principali fiumi e torrenti.

Al momento la Polizia stradale ha bloccato il traffico in entrambe le direzioni. Stando alle prime informazioni riportate e raccolte da notizie.it, sembra che la voragine si sia aperta in direzione della città di Torino. È stato inoltre reso noto come un’automobile sia riuscita ad evitare il crollo della strada all’ultimo momento, spostandosi sul lato sinistro della carreggiata che difatti è l’unico rimasto in parte integro. La corsia di destra e la corsia di emergenza sono infatti sprofondate di qualche metro.

Al momento gli agenti di Polizia hanno sospeso la circolazione stradale sul tratto interessato, in modo da effettuare le verifiche sull’effettiva stabilità dell’asfalto rimanente. La voragine dell’A21 è il secondo episodio di questo genere avvenuto in poche ore sulle autostrade colpite dal maltempo. Fortunatamente non si sono registrate vittime anche se in un primo momento era sembrato che un veicolo potesse essere precipitato nella frana.

Dopo il crollo di un pezzo del viadotto Madonna del Monte sull’autostrada A6, a poca distanza di Savona salendo verso Altare (più sotto, la mappa), questa mattina la ministra De Micheli è arrivata a Savona, dove si è svolto un vertice cui hanno partecipato istituzioni e società coinvolte. La ministra ha dato disponibilità a dare il via a un piano straordinario di interventi sulla Liguria. Intanto, per quanto riguarda la porzione di viadotto crollato, il procuratore capo di Savona, Ubaldo Pelosi ha affermato che “i piloni saranno oggetto di indagine”.

 

Ti potrebbe interessare anche: Ponte Morandi, per Autostrade “rischio solo teorico”. E anche il Governo sapeva tutto