Guide

Avviare un'attività, come aprire un negozio di successo

Il sogno della vostra vita è quello di mettervi in proprio e avviare un’attività. E’ da tanto tempo che accarezzate questa idea e finalmente siete pronti ad avviare un business tutto vostro anche se le paure e le incertezze sono tante. Gettarsi a capofitto in un’esperienza imprenditoriale in cui bisogna sporcarsi le mani e si deve costruire tutto da zero non è mai facile e sopratutto non è adatto a tutti ma con buona volontà e con una strategia ben precisa chiunque può ambire ad aprire un negozio di successo. Fondamentale è non fare mai un passo senza prima aver analizzato la situazione, specialmente oggi in un mondo imprenditoriale in cui nulla è lasciato al caso e in cui la concorrenza è tanta e pronta a fagocitare chiunque si dimostri troppo debole per restare a galla. Rimboccatevi dunque le maniche e preparatevi a sporcarvi le mani per riuscire a scalare la ripida parete del successo. Ma come si può avviare nel modo giusto un’attività e far si che questa abbia successo? Esistono alcuni passi che bisogna fare e alcune strategie che bisogna seguire per aprire un negozio che possa avere successo. Di seguito abbiamo raccolto alcune importanti indicazioni e qualche spunto per gli aspiranti imprenditori che hanno voglia di cimentarsi con questo tipo di sfida lavorativa.

come scrivere un business plan guidaScegliere il prodotto giusto e il luogo più strategico

Il primo passo per avviare il vostro business e in particolare per aprire un negozio di successo è quello di individuare il prodotto che si vuole vendere. Esistono tipologie diverse e i prodotti più disparati ma nel momento della scelta bisogna considerare molti fattori: la stagionalità, la moda, la clientela a cui ci vogliamo rivolgere. Spieghiamoci meglio. Bisogna sempre considerare se il prodotto che vogliamo scegliere ha una vita commerciale lunga oppure si tratta di qualcosa che cresce nelle vendite in base alla stagione o al momento. Importante poi è capire anche a quale tipo di clientela vogliamo rivolgerci. Altro punto molto importante è quello legato alla location: studiamo bene il luogo in cui vogliamo aprire la nostra attività, consideriamo quello che abbiamo attorno, cerchiamo di conoscere il quartiere e la presenza di eventuali competitor che possano dare filo da torcere ad un business nuovo. Anche le dimensioni del locale possono fare la differenza: spazi troppo grandi infatti potrebbero non far sentire a proprio agio i clienti.

insurtech-startup-italia
Scrivere un business plan e trovare il nome giusto

Fare il cosiddetto “passo più lungo della gamba” è la cosa più frequente che possa capitare a chi si impegna dal punto di vista imprenditoriale. Per questo è necessario che nel momento in cui deciderete di avviare la vostra attività abbiate ben chiaro i costi e le proiezioni economiche anche in chiave futura. Scrivere un business plan ben strutturato è imprescindibile. Ricordate poi di implementarlo con una buona e mirata strategia di marketing. Infine l’elemento più affascinante e quello forse più difficile, la scelta del nome. Quello sarà l’elemento che identificherà la vostra “creatura” ma sarà anche la prima cosa che i clienti vedranno quindi la scelta dovrà essere ponderata.
Leggi anche: Come comportarsi con un capo più giovane