lavoro-aziende-migliori

Aziende ideali, le migliori società in cui lavorare in Italia

Le aziende da sogno esistono eccome, basta solamente saperle trovare. Oppure seguire attentamente le ricerche annuali che individuano sempre quali siano le società migliori a livello nazionale. Anche quest’anno, il Great place to work Institute ha stilano la consueta classifica denominata Best Workplaces Italia 2018 in cui vengono messe in fila le aziende da sogno nel Bel Paese. Se state decidendo dunque dove inviare il vostro curriculum e sognate un lavoro perfetto in cui poter coniugare benessere e aspirazioni di carriera ecco che dovreste prima leggere con attenzione quanto vi stiamo per illustrare. Nelle società inserite nella speciale classifica del Great place to work Institute, i dipendenti sono motivati, orgogliosi del proprio lavoro e si sentono parte integrante dell’azienda di cui condividono principi e valori. Una sintonia perfetta dunque che porta risultati ad entrambe le parti: al di là del prestigio della classifica infatti, un’azienda con un dipendente motivato e soddisfatto è in grado di rendere certamente meglio di una in cui il lavoratore è svogliato e si guarda continuamente intorno oppure consulta l’orologio in attesa della fine della giornata. Prima di entrare nel dettaglio della classifica delle aziende migliori in cui lavorare, vogliamo illustrarvi quali sono i criteri che sono stati utilizzati per stilare questo speciale ranking.

Best Workplaces Italia 2018: il campione analizzato, quali sono i criteri per la classifica

Il Great Place to work Institute ha basato la sua ricerca su un campione di 109mila lavoratori in Italia e nel mondo, coinvolgendo più di 127 aziende. Le società sono state suddivise secondo le dimensioni in tre diverse fasce Large companies(con più di 499 collaboratori), Medium companies (da 50 a 499 collaboratori) e Small companies (da 20 a 49 collaboratori). Nello stilare la classifica, l’istituto ha tenuto conto di alcune variabili e di alcune dinamiche ben precise come ad esempio il clima aziendale e le politiche di gestione dell’impresa. Oltre al parere degli esperti che hanno analizzato questi fattori confrontando le diverse aziende e il clima al loro interno, un’indicazione importante viene fornita anche da un apposito questionario preparato da Great Place to work Institute e sottoposto ai dipendenti delle diverse aziende: si tratta del Trust Index, basato su alcuni studi di settore effettuati dai giornalisti finanziari Robert Levering e Milton Moskowitz nel corso degli Anni 80, in cui si tiene conto di elementi come la coesione aziendale e tra i colleghi, l’orgoglio per il proprio posto di lavoro e la fiducia dei dipendenti nei confronti dei funzionari.

come scrivere una lettera motivazionaleLe migliori aziende in cui lavorare in Italia

Preparate carta e penna e perfezionate il vostro curriculum: queste sono le aziende migliori in cui lavorare in Italia e a cui dovreste aspirare per un lavoro da sogno. Tra le grandi aziende la migliore in assoluto è American Express Italia, tra le medie invece sul gradino più alto del podio troviamo Cisco Systems (azienda specializzata nel settore dell’IT) mentre tra le piccole imprese, l’azienda dei sogni è Cadence Design Systems, anch’essa società che impegnata nel settore dell’information technology. Se tra queste aziende ce n’è qualcuna di vostro interesse non esitate, la qualità del lavoro è certificata.

Leggi anche: Fare impresa: le migliori opportunità per avviare un’azienda innovativa

CONDIVIDI
Gianluca Sepe
Giornalista pubblicista classe 1991. Laureato in Sviluppo e Cooperazione Internazionale, inizia a scrivere per passione per poi trasformarla nel suo lavoro. Con la penna o con la tastiera, è sempre pronto a raccontare il mondo digitale che cambia intorno a noi. Terribilmente malato per lo sport.