Mass Media

Bassetti insultato dai No vax: abbandona Piazzapulita

Serata a dir poco movimentata quella di Matteo Bassetti a Piazzapulita. Il responsabile della clinica di Malattie infettive dell’Ospedale San Martino di Genova è ospite in collegamento di Corrado Formigli nella serata dell’11 novembre per discutere di vaccini. I suoi interlocutori sono, tra gli altri, il presidente del Comitato No green pass Alberto Contri, e il professore di Diritto Ugo Mattei, entrambi scettici sul vaccino. Bassetti è sottoposto al fuoco di fila dei No vax. In un primo momento ribatte colpo su colpo. Ma, dopo l’ennesima offesa professionale e personale, esplode definitivamente e abbandona il collegamento.

Matteo Bassetti abbandona Piazzapulita

“Per quanto non sia medico non mi taccio per niente. – sbotta Contri durante la discussione con Bassetti – Io riferisco solo pareri altrui. Allora, l’approccio inglese e quello svedese è di far circolare il virus apposta nei bambini. Che si ammalano poco e acquisiscono un’immunità naturale che è notevolmente più forte dei vaccini. È una filosofia ben precisa. Lei ha detto anche molte frottole nei mesi passati dicendo che non è vero che i vaccini sono sperimentali, quando i dati ce li daranno nel 2025. – parte poi l’attacco diretto al suo interlocutore – Ha pure detto che è dal 1980 che studiamo l’Mrna. Ma il vaccino con l’Mrna esiste dal 2020. Mi vuole anche dire se lei ha un conflitto di interessi con la Pfizer? È nel comitato scientifico della Pfizer o di altre 11 imprese? Quando diventa un propagandista di un solo farmaco c’è qualcosa che non torna”.

Accuse gravissime che costringono Formigli ad intervenire una prima volta per consentire il diritto di replica al medico. “La tecnologia Mrna per il vaccino fonda le sue radici in un’azienda che è Biontech, fondata 13 anni fa. E sono 13 anni che si lavorava per un vaccino. Quando è arrivato il Covid si è semplicemente inserito un virus diverso all’interno di questa tecnologia”, risponde in maniera pacata Bassetti. “Sul conflitto di interessi non ho niente da nascondere. Ho rapporti con molte aziende farmaceutiche con cui faccio studi per il settore degli antibiotici di cui mi reputo un esperto. Non ho mai partecipato ad un advisory board relativamente al vaccino Pfizer o di altre case farmaceutiche”, precisa poi riuscendo ancora a mantenere un tono tranquillo.

“Adesso abbiamo anche la pubblicità di quanto è bravo Bassetti. Ma per piacere”, si sente allora in sottofondo la voce polemica di Mattei. “Questo qui è un signore che chiaramente ha cambiato mestiere. Va in televisione a fare il divulgatore e propagandista di una certa linea”, prosegue nella sua durissima critica il professore. “Formigli io vi saluto, arrivederci”, Bassetti si toglie l’auricolare e se ne va indignato. “Ne abbiamo mandato via uno, comincia ad andare meglio”, commenta sarcastico Mattei provocando la reazione furiosa del conduttore che chiude immediatamente il collegamento con lui.

Potrebbe interessarti anche: Terza dose, Bassetti: “Non farla è come non aver fatto le prime due”