People

“Resa dei conti? Renzi deve trattenere l’orgasmo”. E Bersani fa impazzire i social

Pierluigi Bersani schizza in vetta alle classifiche social dopo un suo intervento in diretta a Otto e Mezzo da Lilli Gruber su La7. Chiamato a commentare l’attuale crisi di governo, con Matteo Renzi che sta facendo il bello e il cattivo tempo, Bersani la mette giù in modo chiaro: “Giuseppe Conte è l’unico premier possibile in questo momento. Chi vuol fare i conti con lui deve aspettare un attimo, come si suol dire… Deve trattenere l’orgasmo”. Il messaggio, diretto senza troppe velature al leader di Italia Viva, ha raccolto subito migliaia di reazioni divertite in rete.

Pier Luigi Bersani, durante la trasmissione ‘Otto e mezzo’, in onda su La7, rispondendo a una domanda della conduttrice Lilli Gruber ha anche aggiunto: “Può anche venir fuori un percorso di crisi – che non mi auguro – che poi faccia riabbracciare un governo, che sarebbe ancora Conte”, ha detto Bersani. “Renzi in questi giorni sta dicendo: ‘Non voglio far cadere il governo, voglio farlo muovere’. È la stessa retorica dello ‘stai sereno’ che adottò con Enrico Letta”. Sono queste le altre parole pronunciate dal deputato di LeU.

Pier Luigi Bersani commenta ancora: “Io credo che comunque Renzi punti ad aprire una crisi per acquistare centralità, per dettare i compiti, per fare il demiurgo. Bisogna vedere se ci riesce perché giustamente Conte e il resto della maggioranza vedono con un certo grado di perplessità che un governo in carica vada dal presidente della Repubblica per dire che c’è una crisi. Mi sembra una cosa piuttosto curiosa”. Bersani sottolinea: “Una cosa è certa: non avremo ‘la crisi della bozza’, perché tutto questo pandemonio, che sta facendo stupire e un po’ indignare l’Europa, nasce da una bozza, che giustamente viene poi corretta”.

“Il resto sono chiacchiere pretestuose. Se fossi al posto di Conte, per l’amor di Dio, non farei una riedizione dello scontro con Salvini, ma andrei, papale papale, al Parlamento e senza nominare Renzi, presenterei il Recovery Plan. Il fine ultimo di Renzi è quello di diventare segretario generale della Nato? Non so che cosa ci sia da rottamare lassù, però può essere anche questo”.

Ti potrebbe interessare anche: Cruciani: “Piuttosto che fare il rider a Napoli vado a sparare ai palestinesi col Mossad”