Lifestyle

Blockchain: diventare esperto della tecnologia

Blockchain è diventata l’ultima tecnologia interessante, praticamente tutti ne parlano. Blockchain viene propagandato come l’invenzione più dirompente del momento. Tecnologia che fin da subito ha colpito gli esperti per la semplicità di design, ma soprattutto per come ridefinisce la sicurezza dei dati immessi in rete. Si è parlato a lungo dei suoi usi potenziali, ma solo ultimamente si stanno compiendo veri sforzi per integrarla con la vita reale – e online – delle persone. La Blockchain è ormai considerata una tecnologia versatile. Il potenziale sembra infatti essere simile e sta attirando progetti innovativi da ogni parte del mondo. 

Secondo molti esperti, Blockchain potrebbe portare a nuovi livelli di affidabilità per quanto riguarda le identità in rete, non solo le semplici transazioni finanziarie. L’idea che possa diventare una vera e propria piattaforma transazionale fra persone non è nuova, ma solo di recente si sta estendendo oltre la dimensione delle criptovalute. Già due anni fa, la spesa per ricerca e innovazione sulla tecnologia aveva superato il miliardo di dollari.

Vale la pena imparare le basi su ciò che è e come funziona? RMIT è la prima università australiana ad offrire un corso blockchain dedicato online, Developing Blockchain Strategy, ed è un ottimo punto di partenza per espandere il proprio set di conoscenze. Il corso di otto settimane offre agli studenti le competenze necessarie per applicare blockchain a una forza lavoro del 21° secolo, indipendentemente dalla loro esperienza o settore. 

Leggi anche: Come la tecnologia blockchain può cambiare il mondo della finanza

esperto-blokchain-tecnologiaNozioni base sulla blockchain

Uno dei più grandi malintesi su blockchain è che è sinonimo di criptovaluta. La verità è che blockchain è più una base per la crittografia – è la tecnologia che sostiene Bitcoin e altre transazioni di criptovaluta, un po’ come un libro mastro digitale – e ha implicazioni ad ampio raggio per una varietà di pratiche commerciali moderne. “Blockchain tende a essere considerato un termine generico, riferendosi a tutto, da Bitcoin a Dogecoin”, spiega Alan Tsen, direttore generale di Stone & Chalk , un centro indipendente di fintech e una delle organizzazioni che affiancano Accenture e il Blockchain Innovation Hub, hanno collaborato con RMIT al corso. Forse il modo migliore di pensare alla blockchain è come una tecnologia “general purpose” – un po ‘come un database di back-end. 

È utile anche per più di semplici transazioni monetarie: può essere utilizzato per tracciare e supportare una varietà di flussi di dati sensibili, come record di identità o accordi contrattuali. Inevitabilmente pervade industrie come il governo, la legge, l’energia e l’assistenza sanitaria, oltre all’ovvio (finanziario e bancario). In un futuro non troppo lontano, la blockchain sarà probabilmente un elemento comune dei contratti intelligenti, delle transazioni quotidiane al dettaglio, persino del modo in cui votiamo. 

Il principale vantaggio della tecnologia è che è altamente trasparente (ogni transazione condotta tramite blockchain è aperta al pubblico), praticamente incorruttibile (a causa della sua natura distribuita) ed estremamente versatile. Detto questo, forse il secondo più grande mito sulla blockchain è che distruggerà irreversibilmente ogni settore. “La maggior parte (delle persone) parla di blockchain come se fosse una tecnologia magica in grado di trasformare qualsiasi modello di business che tocca”, afferma Tsen. “Sebbene sia una tecnologia estremamente stimolante, deve essere capita per quello che è: una struttura di database che ha alcune caratteristiche davvero utili che ben si adattano a una serie di problemi del settore.”

Leggi anche: Lavori più richiesti: il business degli sviluppatori blockchain

esperto-blokchain-tecnologia
Perché diventare un’autorità blockchain

Uno sviluppatore blockchain sa come sviluppare contratti intelligenti integrati e distribuirli sui server. È inoltre in grado di creare applicazioni basate sulle numerose tecnologie blockchain per tutti i tipi di aziende. La tecnologia blockchain – originariamente concepita come tecnologia per sviluppare il Bitcoin – ha creato un nuovo tipo di Internet, consentendo alle informazioni digitali di essere distribuite ma non copiate.

Quest’anno, è probabile che blockchain si evolverà rapidamente. In quanto lo sviluppo blockchain è già la seconda più alta abilità nel mercato del lavoro. Blockchain diventerà presto parte integrante di molti – e forse alcuni sorprendenti – modelli di business. C’è forse la possibilità che blockchain un giorno possa far parte dell’organizzazione dei processi quotidiani.

Quindi, essere una delle prime persone nella propria azienda a cogliere veramente la tecnologia può fornire un vantaggio alla scala aziendale oltre che personale. Più in generale, l’abilità di brainstorming su come una tecnologia emergente di questa scala avrà un impatto sull’ azienda è estremamente vantaggiosa per il proprio set di capacità di pensiero critico e può essere applicata ad altri concetti dirompenti come l’intelligenza artificiale / apprendimento automatico, l’internet of things , e realtà virtuale / realtà aumentata.

Oltre a tenersi aggiornati sugli ultimi sviluppi della blockchain tramite blog, newsletter, podcast, investire il proprio tempo in un corso completo aiuterà veramente a padroneggiare questa entusiasmante nuova piattaforma ed essere sempre aggiornato sull’argomento all’interno della propria organizzazione.

Leggi anche: Internet of things news: i trend del 2018