bmwvision2

BMW VISION NEXT 100 la mobilità del futuro

2.6 K

Come sarà la nostra mobilità del futuro? Le auto guideranno da sole? Voleranno? Che design avranno?

Sono le domande più comuni che ci facciamo quando parliamo della mobilità dell’uomo nel futuro.

Abbiamo raggiunto livelli tecnologici impressionanti, nel giro di pochissimi anni, invenzioni ed innovazioni si rincorrono senza sosta, ci viene spontaneo chiederci fin dove potremo arrivare.

Molte case automobilistiche hanno già dato vita a prototipi visionari, che scatenano la nostra fantasia e fanno sgranare gli occhi.

                                                       bmwvision1                            

Siamo andati a ripescare un ambizioso progetto di BMW, presentato in occasione delle celebrazioni per il centenario.

Vision Next 100, è il nome di questa vettura quasi fantascientifica, che apre nuove prospettive e riassume il pensiero del Gruppo tedesco nei confronti della mobilità del futuro.

La Concept è stata presentata in occasione del Centenary Event, trasmesso in streaming e proiettato in diretta all’Allianz Arena di Monaco alla presenza di oltre 30.000 dei 122.000 dipendenti della BMW attivi in tutto il mondo.

Dopo questo evento il prototipo è stato protagonista del tour mondiale “Iconic Impulses”, in Cina, Inghilterra e Stati Uniti, a Los Angeles è stato presentato anche l’omonimo prototipo “BMW Motorrand”: la moto del futuro.

BMW Vision Next 100 testimonia il trend delle auto del futuro, nei prossimi anni saranno introdotte molte tecnologie innovative legate alla guida autonoma che, insieme ai powertrain elettrici e ibridi, trasformeranno il modo di concepire le auto così come le conosciamo oggi.

Sulla base di quest’analisi la BMW ha immaginato i contenuti dei prodotti di mobilità del futuro: modelli al top della tecnologia e cuciti su misura per ogni cliente, costruiti per offrire una esperienza a bordo di alto livello, dove sarà possibile trascorrere il sempre più prezioso tempo libero con il massimo livello di connettività.

Le vetture impareranno i gusti e le abitudini di chi le possiede, per offrire un servizio sempre più efficiente senza però tralasciare l’aspetto del piacere di guidare, perché sarà possibile comunque condurre la vettura in prima persona.

BMW Vision Next 100 Concept offre la formula della coupé sportiva dal design futuribile, con possibilità di personalizzare qualunque aspetto estetico e di finitura.

Attraverso il sistema Alive Geometry sarà possibile interagire con i sistemi di bordo e ci saranno due modalità distinte di utilizzo: selezionando “Ease” il volante e la console centrale rientreranno nella plancia e la vettura gestirà la guida in totale autonomia, mentre i sedili ruoteranno verso il centro per permettere il dialogo tra i passeggeri.

Nella modalità “Boost” il guidatore avrà invece il pieno controllo del veicolo e potrà sfruttare nuovi sistemi di assistenza alla guida, come la proiezione sul parabrezza della traiettoria ideale e della velocità di ingresso e percorrenza delle curve. 

                                                  bmwvision3

PILOTA AUTOMATICO INTELLIGENTE.

Nella modalità Ease, completamente automatizzata, il Companion prende tutti i comandi della guida dell’auto del futuro, conducendo i passeggeri a destinazione in tutta sicurezza e fornendo importanti aggiornamenti sul percorso, sulle condizioni della strada e sulle prestazioni della vettura durante il tragitto.

PURA PERFORMANCE: MODALITÀ BOOST.

Nella modalità Boost, tutto ruota attorno alla performance di guida. L’Head-Up Display visualizza direttamente nel vostro campo visivo le linee guida ideali e i punti di frenata, di sterzata o di accelerazione.

                                         bmwvision2

IL DESIGN

Auto del futuro anche nel design: i cristalli riflettenti di questa vettura visionaria non solo aumentano la privacy ma riducono anche il surriscaldamento dell’abitacolo del 30%.

I passaruota dinamici sportivi della BMW VISION NEXT 100 aiutano a ridurre in modo intelligente la resistenza e riducono il consumo di energia. In posizione di chiusura nella guida in rettilineo, i passaruota restano allineati alla carrozzeria affusolata per un’aerodinamica ottimale.

Quando la vettura entra in curva si spostano verso l’interno o verso l’esterno in perfetta sincronia con le ruote.

Il futuro è dietro l’angolo.

Gianluca Parodi

CONDIVIDI
Gianluca Parodi
Classe 1986, una laurea in lettere e filosofia barattata con un giuramento di fede all'innovazione ed alla tecnologia. Appassionato di parole, analizza, esamina, interpreta il business, in tutte le sue forme. Ama l'arte e la musica e, molto spesso, si ammala gravemente di sport.