Mass Media

L’aria che tira: Borgonovo litiga con Merlino e Pregliasco e se ne va

Puntata scoppiettante quella de L’aria che tira di venerdì 22 ottobre. Ospite di Myrta Merlino nello studio di La7 è il giornalista Andrea Purgatori. Mentre in collegamento video ci sono il collega de La Verità, Francesco Borgonovo, il parlamentare Tommaso Cerno e il medico Fabrizio Pregliasco. L’atmosfera si fa subito incandescente, visto che si parla di green pass, vaccino e gestione della pandemia da parte del governo. Nello scontro già duro tra Pregliasco e Borgonovo si inserisce anche Myrta Merlino. E Borgonovo abbandona il collegamento.

Lite furibonda a L’aria che tira

“Ci sono persone che non si vaccinano o che protestano per un motivo abbastanza chiaro. Perché hanno perso completamente fiducia in uno Stato che fino ad adesso ha mentito. Ha gestito male dall’inizio della pandemia la situazione non applicando le indicazioni europee”, questa la grave accusa di Borgonovo, interrotto però da Pregliasco. “Ma come gestito male? Si è cercato di fare il possibile. Ma perché bisogna buttare così nella caciara del gestito male. Si è fatto il possibile di fronte a un’emergenza dio santo. Ma roba da matti. Dica questa scemenza”, sbotta indignato il direttore sanitario dell’Istituto Galeazzi di Milano.

Il giornalista de La Verità prova a mantenere la calma. “Ci sono delle indagini in corso e qualcuno dovrà rendere conto di questa cosa”, prosegue nel suo ragionamento. Ma stavolta è la conduttrice de L’aria che tira ad intervenire per specificare che, comunque la si pensi, i dati dicono che “il vaccino è la soluzione”. Ma Borgonovo insiste nelle sue accuse al governo Conte, e soprattutto al ministro della Salute Roberto Speranza.

“Visto che lei si incavola – attacca poi rivolto a Pregliasco – io ho gli audio di lei che a marzo del 2020 diceva che non servono le mascherine”. Accusa che provoca la reazione furiosa del medico. “Questa è una scemenza”, esplode dando il via ad un incomprensibile scambio di accuse. A quel punto alza la voce anche la Merlino che toglie definitivamente la parola a Borgonovo: “Stai parlando in continuazione”. Ma il suo ospite non ci sta e abbandona il collegamento.

Potrebbe interessarti anche: L’aria che tira, l’accusa ai portuali di Trieste: “Ricatto agli italiani”