Mass Media

Briatore da Malindi contro i no vax: “Li prenderei a calci in c…”

Flavio Briatore è tra gli ospiti di Giuseppe Brindisi a Zona bianca nella serata del 22 dicembre. L’imprenditore piemontese è collegato in diretta video da Malindi, in Kenya, dove possiede un noto resort di lusso. Briatore commenta la difficile situazione economica provocata dalla nuova diffusione del Covid che sta mettendo in ginocchio tutto il settore turistico. L’ex marito di Elisabetta Gregoraci se la prende soprattutto con i no vax che, a suo dire, “continuano a dar fastidio a tutti quanti”.

Briatore contro i no vax

“Intanto ci sono i non vaccinati che continuano a dar fastidio a tutti quanti. – Briatore risponde così ad una domanda di Brindisi – Perché i no vax, quando vedi le trasmissioni, è gente che io non inviterei mai in televisione perché creano terrore. Perché la gente è confusa. Prima ci dicevano che bisogna fare i vaccini e che i tamponi non erano buoni. Poi bisogna fare il green pass, il super green pass. Adesso, nonostante i vaccini, bisogna fare i tamponi”, si lamenta l’imprenditore. Anche se non tutte queste colpe possono essere addebitate ai no vax.

“Noi creiamo anche mediaticamente una confusione incredibile e spaventiamo la gente. – attacca ancora Briatore – E poi succede questo, come le disdette dei turisti. Negli altri Paesi magari le discoteche dovranno chiudere e non si potrà ballare. Però noi stiamo facendo anche molto terrorismo”, si lamenta.

“Abbiamo un governo forte? Benissimo. Sulla televisione italiana non dobbiamo avere i no vax che parlano. – affonda ancora il colpo Flavio Briatore – Perché io vedo certe persone che sono dei matti, dei delinquenti. Quello che sappiamo è che se uno è vaccinato rischia molto poco. Se uno non è vaccinato rischia di più. Però dobbiamo andare avanti anche con questo Covid. I no vax li prenderei a calci in c…”, conclude.

Potrebbe interessarti anche: Briatore affonda i no vax: “Gente che non lavora”