People

Brindisi, rubano la bici a un bimbo di 7 anni: la Polizia gliene regala una nuova

Arriva da Brindisi una storia molto bella che in poche ore ha conquistato il popolo dei social. Perché una storia d’altri tempi, dal sapore antico e forte. I protagonisti di questa fiaba sono un bambino di 7 anni, dei ladri e due agenti di polizia. Tommaso vive in Emilia-Romagna con i genitori, ma come ogni anno trascorre l’estate dai nonni, in Puglia, in provincia di Brindisi. A Campo di Mare, la marina a dieci chilometri dal centro della cittadina, dove aveva lasciato la sua bici. È giovedì 25 giugno. Tommaso va a giocare nel parco e, tornato a casa, si accorge di aver dimenticato la sua mountain-bike ‘Atala’ con il sellino blu. Ma non si perde d’animo. Anzi.

Il piccolo Tommaso comincia a tappezzare Campo di Mare con un avviso: “Sono Tommaso, ho sette anni e ieri sera ho dimenticato la bici sul piazzale. Se l’avete trovata, per favore portatela al bar”. Come racconta Repubblica che ha ricostruito la storia, il messaggio di Tommaso finisce su Facebook insieme con l’appello della nonna e della madre rimasta in Emilia-Romagna per gli esami di Stato. Niente da fare: l’appello cade nel vuoto. Nel frattempo, però, il post della nonna materna finisce sul cellulare di un agente della polizia in servizio a Brindisi.

“E il questore ha dato subito disposizioni di acquistare una nuova bici per compensare la grave perdita del bambino. Una bici con i colori di istituto”, dicono dalla questura. Il piccolo Tommaso la riceve nel pomeriggio di lunedì 29 giugno davanti agli uffici della polizia. Una sorpresa. Perché gli agenti avevano invitato il bambino e i suoi nonni per verificare se quella ritrovata fossa la sua mountain-bike. “Un fantomatico riconoscimento”. Arrivato lì, Tommaso trova davanti a sé il capo di gabinetto della questura e una bici blu nuovissima.

“I nonni sono scoppiati a piangere e lui non riusciva a credere che quella fosse la sua nuova bici. È stato bellissimo vedere gli occhi del bambino illuminarsi. E il suo sorriso”, spiegano gli agenti brindisini. “Ringrazio la polizia. Quello che hanno fatto è un gesto che va ben oltre i loro compiti istituzionali ed è la dimostrazione di quanto la polizia sia vicina alla comunità”, commenta il sindaco di San Pietro Vernotico, Pasquale Rizzo.

 

Ti potrebbe interessare anche: Parli bene della Azzolina? Occhio, Salvini ti banna dai suoi social