Social

Borsino social dei politici: “Salvini in caduta libera”

Matteo Salvini in caduta libera. Brutte notizie anche per Luigi Di Maio e il M5S. E Matteo Renzi addirittura ultimo nella classifica del gradimento dei politici sui social network. È questo il risultato abbastanza sorprendente di una recente analisi condotta dall’azienda DeRev per il quotidiano Repubblica. In testa a questo speciale borsino social dei personaggi politici si trova niente di meno che Carlo Calenda, autore di un bell’exploit, soprattutto durante la campagna elettorale per le Comunali a Roma.

Matteo Salvini

Come si legge sul suo sito ufficiale, “DeRev è l’azienda di strategia digitale, comunicazione e marketing. Specializzata nella costruzione del posizionamento e della reputazione online, nel dialogo con le community sui social media e nella raccolta fondi tramite il crowdfunding”. L’azienda collabora con testate del calibro di Repubblica, La Stampa, Corriere della Sera e Il Sole 24 Ore.

Nella giornata di giovedì 23 dicembre, il quotidiano Repubblica pubblica i risultati dell’analisi che mette in fila i trend negativi e positivi dei politici sui social network. A colpire immediatamente è la “caduta libera”, come la definisce il giornale, di Matteo Salvini. Sembra infatti trascorsa un’era geologica dai tempi d’oro del 2018-2019, quando la Bestia social cavalcata da Luca Morisi spadroneggiava sulla rete.

Comunque sia, già prima di rinunciare al suo spin doctor per quella vicenda del festino a base di droga, Salvini stava perdendo bei colpi sui social. Anche su Instagram, dove sembra che molti giovani gli stiano voltando le spalle. Il leader leghista perde follower ogni giorno. Ma questa classifica non fa sorridere nemmeno Luigi Di Maio che, da quando ha compiuto la sua personale ‘svolta istituzionale’, ha perso tutto il vecchio smalto social. A fare peggio di Salvini riesce solo Renzi, ultimo dopo aver raggiunto il picco nel 2016 durante la sua permanenza a Palazzo Chigi.

Potrebbe interessarti anche: Salvini frena su Draghi al Quirinale: “Governo deve andare avanti”