Social

Il post di Fabio Fazio sull’8 marzo scatena la bufera social

Bufera social su Fabio Fazio. Il conduttore di Che tempo che fa pubblica con le migliori intenzioni un post per celebrare la Giornata internazionale della donna, meglio conosciuta come Festa della donna, che cade come ogni anno l’8 marzo. Ma la sua riflessione sulla donna “moglie e madre” scatena la reazione furiosa di diverse rappresentanti del gentil sesso. Su tutte, la giornalista Rula Jebreal e la scrittrice Giulia Blasi.

Fabio Fazio

“Oggi è l’8 marzo, festa della donna. La donna è colei che dà la vita. La guerra è l’esatto contrario. Non si può non pensare a tutte le madri e le mogli straziate per il dolore di questa e di tutte le altre guerre”. È questo il post ‘incriminato’ postato su Twitter da Fabio Fazio che tanto sta facendo ribollire i social. A non andar proprio giù alle donne è quell’accostamento tra la figura femminile e il suo ruolo di moglie e madre. Sempre un gradino al di sotto degli uomini, sostengono le numerose hater del conduttore.

“Non è una festa, non siamo funzioni della vita degli uomini, e molte donne ucraine in questo momento sono al fronte come combattenti attive”, lo gela ad esempio la scrittrice Giulia Blasi. “Cari giornalisti e presentatori tv, vorrei ricordarvi che il miglior modo di celebrare le donne è l’inclusione. – affonda il colpo Rula Jebreal – Serve che ogni giorno, non solo oggi 8 marzo 2022, siano coinvolte più giornaliste, inviate di guerre, analiste e attiviste. La parità va implementata non elogiata”.

“Ragazze mi raccomando o date la vita o niente. O siete appendici e funzionali di qualche maschio o non siete donne. Madri e mogli. Questa retorica è pericolosissima per la sicurezza delle donne, riusciamo a mettercelo in testa?”, si sfoga un’altra donna. Ma i commenti negativi al post di Fabio Fazio sono migliaia.

Potrebbe interessarti anche: Riapertura della scuola, Fabio Fazio non ci sta: “Iniziare dopo le elezioni. Ora didattica a distanza”

Torna su